Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

In Moto2™ è aperta la caccia a Zarco

In Moto2™ è aperta la caccia a Zarco

Quattro vincitori in 5 gare in questo inizio di stagione; Zarco però, grazie alla sua costanza, arriva al Mugello in testa al Campionato.

Le prime cinque gare del 2015 hanno visto quattro vincitori diversi imporsi nella classe Moto2™: ultimo in ordine di tempo Thomas Luthi, a Le Mans sul gradino più alto del podio. È stata la decima vittoria in carriera per lo svizzero, che ora si ritrova secondo in campionato. Tuttavia è Johann Zarco, con 89 punti, che si presenta all'Autodromo Internazionale del Mugello molto fiducioso.

Solo in una occasione infatti, il pilota francese ha concluso giù dal podio: nelle gara inaugurale in Qatar, quando fu rallentato da un problema tecnico. Con la classifica più corta che mai e con tutto quest’equilibrio, la battaglia per il Campionato sembra destinata a durare sino alla fine.

In Francia Tito Rabat ha continuato a migliorare, rivendicando il secondo posto. L'anno scorso il Campione del Mondo ottenne pole e vittoria, e possiamo scommettere che farà di tutto per riprovarci, anche per festeggiare al meglio il suo 150esimo Gran Premio. Rabat è attualmente l'unico pilota della classe Moto2™ ad aver vinto al Mugello.

A Le  Mans è stato un weekend difficile sia per Jonas Folger sia per Alex Rins. Il tedesco, che quest’anno può vantare già ben 2 vittorie al suo attivo, è uscito di pista senza possibilità di rientrare in zona punti. La sua incostanza può costargli caro e dunque tornare in alto al Mugello per lui diviene fondamentale per non perdere troppo terreno dai primi della classe.

Reduce dalla prima pole in carriera, Alex Rins ha dimostrato di essere un un serio pretendente al titolo. Ma una brutta partenza e una caduta mentre era in lotta nelle fasi finale con Franco Morbidelli e il suo compagno di squadra Luis Salom, gli hanno impedito di andare a punti per la seconda volta consecutiva.

Franco Morbidelli si è reso autore di un’altra gara superlativa, regalando spettacolo nella battaglia vinta contro Rins e Salom. Il pilota romano è adesso impaziente di affrontare la sua gara di casa, con la speranza di migliore il suo personal score che sembra esser abbonato al quinto posto e magari festeggiare con il primo podio in carriera davanti ai propri tifosi.

Un altro italiano rientra in griglia in occasione del Gran Premio d’Italia TIM: Mattia Pasini correrà infatti da wild card nella gara di casa con il team Gresini. Il pilota di Rimini proprio al Mugello conquistò la vittoria nella classe 250cc nel 2009. Senza aver nulla da perdere, Pasini potrebbe rendere la gara interessante per altri rivali Moto2™ e presentare un suo personale biglietto da visita per un eventuale rientro a tempo pieno.

Il Mugello non è solo la gara di casa per i piloti italiani, ma anche per la Speed ​​Up. Sam Lowes occupa la quarta posizione in classifica, a soli tre punti da Folger. L’inglese vuole ripetere l’impresa del Texas e conquistare nuovamente la vittoria, dopo due gare fortemente condizionate dal rendimento degli pneumatici.

La gara della Moto2™ del Gran Premio d'Italia TIM prenderà il via domenica 31 maggio alle 12:20.

Tags:
Moto2, 2015, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›