Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Antonelli in gran spolvero nel venerdì del Mugello

Antonelli in gran spolvero nel venerdì del Mugello

Già terzo nella prima sessione del mattino, il 19enne della Honda nel pomeriggio ha girato al di sotto del record.

Niccolò Antonelli (Ongetta Rivacold) è stato il vero protagonista della classe cadetta Moto3™ al Gran Premio d’Italia TIM 2015. Nella prima giornata, dedicata alle prove libere, il 19enne di Cattolica ha rubato la scena ai rivali, gravitando sempre nelle primissime posizioni della graduatoria dei tempi.

Chiuse in terza posizione le FP1 del mattino, in cui si era visto scavalcare a tempo scaduto da Bastianini e Kent, nel pomeriggio Nicco ha guidato con una precisione assoluta, migliorandosi di oltre 1”1 e centrando, al 13º dei suoi 15 passaggi effettuati, il record del circuito.

A mezzo secondo dal pilota di casa, troviamo lo spagnolo Efren Vazquez (Leopard Racing), anch’egli autore di una progressione eccezionale: soltanto nelle 12º al termine delle FP1 del mattino, nel pomeriggio il basco compie un balzo impressionante fino alla piazza d’onore.

Alle sue spalle si genera la ‘battaglia dei millesimi’, con i primi nove piloti racchiusi in meno di 1”. Il connazionale Isaac Viñales (Husqvarna Factory Laglisse) lo incalza infatti da vicino, cogliendo la palma della migliore moto non-Honda. Anzi, la sua Husqvarna si toglie anche la soddisfazione di precedere le ‘cugine’ KTM ufficiali di Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) e Romano Fenati (Sky Racing VR46).

Il vincitore della passata edizione, inizia dunque il weekend del Mugello con un sesto posto di tutto rispetto, motivato a far bene nel suo GP di casa e a regalare emozioni ai propri tifosi accorsi. Ma fra i due, combinata dei tempi alla mano, s’inserisce l’altro italiano Enea Bastianini (Gresini Racing Moto3). Il 17enne di Rimini ha vissuto una duplice fase, a corrente alternata: primo assoluto nelle FP1 del mattino, il romagnolo è stato l’unico dei piloti della Top Ten a non riuscire a migliorarsi nella seconda sessione.

Peggio è andata al leader del mondiale, Danny Kent (Leopard Racing). L’inglese infatti, seppur migliorandosi, ha chiuso questa prima giornata del Gran Premio d’Italia TIM in settima posizione, precedendo per soli 63 millesimi l’altra Honda di Andrea Locatelli.

A Seguire, troviamo le moto del team di Aki Ajo del sudafricano Brad Binder e del ceco Karel Hanika, divise a sorpresa dalla Mahindra di Alessandro Tonucci (Outox Reset Drink Team), quinto degli alfieri italiani a rientrare nella Top Ten della classe Moto3™.

Saranno chiamati al riscatto domani Pecco Bagnaia (MAPFRE Team MAHINDRA) e il rookie Fabio Quartararo (Estrella Galicia 0,0) oggi rispettivamente 14º e 16º.

La categoria cadetta tornerà in pista domani alle 09:00 locali per la terza ed ultima sessione di prove libere, per poi scendere nuovamente in pista alle 12:35 per i 40 minuti decisivi delle Qualifiche Ufficiali che decideranno la griglia di partenza del Gran Premio d’Italia TIM 2015.

La combinata delle libere del venerdì della Moto3™ al Mugello

Tags:
Moto3, 2015, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, FP2, Isaac Viñales, Niccolò Antonelli, Efren Vazquez, Husqvarna Factory Laglisse, Ongetta-Rivacold, Leopard Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›