Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La prima Pole Position di Enea

La prima Pole Position di Enea

Il 17enne di Rimini deve avere un feeling speciale con la pista del Montmelò: nel 2014 la prima fila, quest’anno la pole position.

Che il Circuit de Barcelona-Catalunya fosse uno dei tracciati preferiti da Enea Bastianini (Gresini Racing Moto3) lo si sapeva fin dall’anno scorso, quando l’allora rookie, alla sua settima presenza nel mondiale, conquistava la sua (unica, fino a oggi) prima fila, che poi addirittura confermava in gara col secondo posto assoluto.

Anche il risultato finale della scorsa edizione è rimasto a lungo il suo piazzamento migliore del 2014: piazza d’onore con la quale ha iniziato la stagione 2015 in Qatar e che ha ribadito a Le Mans. Una crescita costante che ha toccato il suo apice quest’oggi al Montmelò con la prima pole position della carriera.

Un primato reso ancora più importante se si considera che il pilota del team di Fausto Gresini si era praticamente perso la prima sessione del venerdì per una caduta occorsagli al secondo giro in pista. Ieri in serata, Enea raccontava di avere buone sensazioni: tutte straordinariamente confermate nelle FP3 della mattina e, soprattutto, nelle qualifiche di questo pomeriggio.

Ma il neo-poleman in gara avrà tutt’altro che vita facile: Danny Kent (Leopard Racing) è più agguerrito che mai e, dopo il comando della prima giornata, sicuramente non manderà giù così facilmente questo sabato catalano. Il leader del mondiale può contare sulle sue innate qualità e su un pacchetto tecnico di prim’ordine.

Un pilota spagnolo completa la prima fila: Jorge Navarro (Estrella Galicia 0,0) chiude a 7 decimi dalla pole e vince la battaglia interna, quale migliore rookie della giornata, con il suo compagno di squadra Fabio Quartararo, soltanto settimo.

Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold) apre invece la seconda fila togliendosi una duplice soddisfazione: il 18enne di Cattolica infatti regala all’Italia un altro piazzamento di rilievo e alla Honda il poker assoluto nei primi quattro posti. In quinta posizione infatti, troviamo la prima KTM dello schieramento, con Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo).

Il vincitore del Mugello, proprio due settimane fa sembra aver dato una scossa alla sua stagione; qui in Catalunya sarà chiamato a confermare i suoi progressi con la costanza del rendimento e, almeno per quanto fatto vedere in queste prime due giornata, spetta a lui l’onere di guidare alla riscossa la casa austriaca.

Sul filo dei millesimi, Efren Vazquez e Fabio Quartararo si classificano rispettivamente sesto e settimo: per entrambi, specie dopo i passi falsi delle ultime gare, è vietato sbagliare. Soprattutto per il veterano di Barakaldo, che non può deludere i propri tifosi e al contempo lasciar scappare il suo compagno di squadra in classifica.

Se la Honda piazza sette moto nella Top Ten, il miglior team della casa di Tokio si conferma quello di Stefan Kiefer che, grazie proprio alla decima casella agguantata in extremis dal giapponese Hiroki Ono (Leopard Racing), porta tutte e tre le sue moto ai piani alti.

Otto piloti in meno di 1”, l’ultimo dei quali e il figlio d’arte Niklas Ajo (RBA Racing), per la prima volta nella Top Ten, in quella che è finora la sua miglior qualifica stagionale. Il finlandese domani sarà affiancato sulla griglia dal tedesco e compagno di marca Philipp Oettl (Schedl GP Racing).

Tredicesimo, a oltre 1”4 dalla pole, Romano Fenati (Sky Racing VR46). Il pilota ascolano precede il tridente MAPFRE Team MAHINDRA formato da Jorge Martin, Juanfran Guevara e Pecco Bagnaia.

La categoria cadetta tornerà in pista domani alle 08:40 per il Warm Up, mentre alle 11:00 scatterà la settima gara della stagione 2015 del Campionato del Mondo Moto3™.

La griglia di partenza della classe Moto3™ al Montmelò

Tags:
Moto3, 2015, GRAN PREMI MONSTER ENERGY DE CATALUNYA, QP, Danny Kent, Enea Bastianini, Jorge Navarro, Gresini Racing Team Moto3, Estrella Galicia 0,0, Leopard Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›