Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Enea concede il ‘bis’

Enea concede il ‘bis’

Dopo la pole in carriera ottenuta appena due settimane fa a Barcellona, Enea Bastianini si è ripetuto oggi ad Assen.

Il ragazzino ci ha preso gusto. E forse, il 17enne di Rimini tanto ragazzino non è. Scrollatosi di dosso il titolo di rookie al termine della passata stagione, Enea Bastianini (Gresini Racing Moto3) ha iniziato questo 2015 con un’altra mentalità, che sta dimostrando in concreto, in pista, round dopo round.

Arriva così la sua seconda pole consecutiva: un traguardo cercato e voluto, per nulla casuale. Sulla sua pelle, dopo le qualifiche disastrose in Qatar e in Francia, ha capito che non poteva più permettersi di trascurare quella sessione così importante per l’esito della gara.

Dopo la prima gioia vissuta al Montmelò di Barcellona due settimane or sono, il “Bestia” regala una nuova soddisfazione al suo team, che tanto ha creduto in lui. Questa pole inoltre era del tutto inaspettata, specie per quanto il leader del mondiale Danny Kent (Leopard Racing) aveva fatto vedere in ciascuna delle tre sessioni di libere che aveva letteralmente dominato.

Apparentemente senza rivali, il 21enne inglese scatterà invece dalla seconda fila della griglia, scavalcato negli istanti decisivi da Jorge Navarro (Estrella Galicia 0,0) e Karel Hanika (Red Bull KTM Ajo). Per il rookie spagnolo è la terza prima fila della stagione: segno che sa andar forte, ma deve dimostrare domani di saper tirar fuori gli artigli anche in gara.

Per il pilota della Repubblica Ceca, quella odierna è una soddisfazione doppia: l’ex-campione della Rookies Cup entra per la prima volta in carriera in prima fila e soprattutto si presenta ai nastri di partenza come la più forte KTM dello schieramento, lontana appena 65 millesimi dalla Honda che la precede.

Alle spalle di Kent, quattro piloti si qualificano sul filo dei millesimi. Isaac Viñales (Husqvarna Factory Laglisse), Miguel Oliveira, Fabio Quartararo e Romano Fenati (Sky Racing VR46) hanno dato l’impressione di poter esser della partita: soprattutto gli ultimi due, il rookie e l’ascolano, nelle precedenti sessioni hanno insediato da vicino il leader inglese.

Il veterano Efren Vazquez (9º), Pecco Bagnaia (MAPFRE Team MAHINDRA) e il sudafricano Brad Binder rientrano nella cerchia dei primi 11 piloti ad aver girato entro 1” dal poleman Bastianini. Nonostante una scivolata alla Curva 9, il piemontese è stato bravo a portare la moto della casa indiana nella Top 10.

La categoria cadetta tornerà in pista domani alle 08:40 per il Warm Up, mentre alle 11:00 scatterà l’ottava gara della stagione 2015 del Campionato del Mondo Moto3™.

La griglia di partenza della classe Moto3™ al TT di Assen

Tags:
Moto3, 2015, MOTUL TT ASSEN, QP, Enea Bastianini, Jorge Navarro, Karel Hanika, Gresini Racing Team Moto3, Estrella Galicia 0,0, Red Bull KTM Ajo

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›