Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Petrucci: "Ho dato il massimo"

Petrucci: 'Ho dato il massimo'

Nel Gran Premio d'Olanda che andrà in scena domani per l'ultima volta di sabato, il pilota di Terni scatterà dalla quarta fila

In una giornata di qualifiche resa elettrizzante dai distacchi minimi fatti registrare al termine della Q2 con 11 piloti racchiusi in meno di mezzo secondo ed un solo decimo tra la seconda e la quarta fila, Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) si è dimostrato ancora una volta infallibile nella Q1 conquistando per la sesta volta nella stagione l'accesso alla Q2.

Petrux ha confermato la sensazioni positive delle prove libere del giovedì girando forte già nelle FP3 che ha chiuso in 11ª posizione a soli 59 millesimi dalla Top 10.

Quindi la grande prestazione nella Q1, ormai una sua specialità, in cui è riuscito a prendersi uno dei due posti disponibili per accedere alle qualifiche per la pole position. In Q2 Danilo ha dato il massimo facendo registrare il gran tempo di 1'33"126:

"Una buonissima qualifica. Ero un po' preoccupato prima delle Q1 perchè durante le FP4 non sono andato bene. Avevo paura di aver perso un po' di fiducia ed invece dopo aver ripristinato il set up del mattino la moto è tornata velocissima. Ho fatto un buon tempo già con le gomme usate poi abbiamo messo le nuove, sia davanti che dietro e il time attack è stato super. Credo di aver abbasato di un secondo il tempo ottenuto dalla Ducati lo scorso anno. Alla fine l'11° posto non rende giustizia alla prestazione: con un decimo di meno sarei stato in seconda fila. Adesso dobbiamo trovare qualcosa per essere più competitivi con il serbatoio pieno. Per il momento ringrazio la squadra che ha fatto un gran lavoro. Potevo fare di meglio? Certo, si può sempre fare di meglio ma sento di aver dato tutto e sono molto soddisfatto per come sono andate le cose."

Tags:
MotoGP, 2015, MOTUL TT ASSEN, Q2, Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›