Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il “Feel” fa la differenza in Moto2™

Il “Feel” fa la differenza in Moto2™

La maggior parte delle Moto2™ usano le Kalex: le sospensioni che permettono di potenziare gli aspetti di meccanica.

“Feel” è un termine usato da molti piloti di moto. La mancanza di “feel” nella parte anteriore non permette una buona prestazione, invece, il “feel” posteriore permette ai piloti di capire dov’è il limite, di sentire fino a che punto possono spingere la moto senza correre il rischio di scivolare. Impostando un diverso assetto si può modificare la sensazione di “feel” sulle Moto2™, categoria dove molte moto sono Kalex e una parte sono Speed Ups, Tech3 e Suters anche se queste ultime hanno un minor numero di modifiche possibili.

Nelle moto ufficiali il “feel” è nelle sospensioni e modificando questa parte i diversi team di Moto2™ cercano di guadagnare vantaggio dalla meccanica.

Ci sono due aziende fornitrici di sospensioni in Moto2™: Öhlins and WP. Il duopolio è piuttosto moderno, per intere stagioni Öhlins è stata la favorita della categoria e nel paddock. WP ha partecipato al campionato costruttori di Moto3™ con KTM e si è avventurata l’anno scorso in Moto2™ con la AGR e il team Techomag, con Dominique Aegerter che ha conquistato la sua prima vittoria al Sachsenring nel 2014. Alcuni piloti nel 2015 hanno scelto le WP e hanno ottenuto ottimi risultati.

Öhlins fornisce le sospensioni a 17 dei 30 piloti della Moto2™ con il materiale full time mentre le WP sono usate da 11 moto. Dopo aver gareggiato con le Öhlins, il team Tech3 ha recentemente scelto le sospensioni KYB ma si stanno ancora adattando a questo cambiamento. D’altro canto le Öhlins possono dare vantaggi partendo dalla seconda metà della griglia di partenza ma i risultati in gara sono un’altra storia.

Nei primi otto gran premi di stagione hanno avuto un totale di 24 podi, di cui otto possibilità di vittoria. D’altro canto le WP hanno ottenuto 18 podi di cui sette vittorie mentre le Öhlins hanno totalizzato sei podi tra cui una vittoria al Mugello. Forse, l’aspetto più rilevante a proposito delle differenze tra Öhlins e WP, è che Tito Rabat (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Racing) è l’unico pilota che usa queste sospensioni e a finire nel podio. All’inizio della stagione Rabat ha faticato con l’anteriore della sua moto per aver un telaio Kalex 2015 e delle sospensioni Öhlins.

I risultati fanno pensare che le WP abbiano un piccolo vantaggio che, forse, deriva dal fatto che lavorino con un maggior numero di piloti e di moto, per di più, con piloti che sono tra i primi cinque del campionato.

In Moto2™ le WP hanno una vasta gamma di lavoro di base che permette ai team e ai piloti di iniziare il week-end con un livello di base già solido e di concentrarsi di più nelle regolazioni di precisione.

Johann Zarco (Ajo Motorsport) è attualmente in testa al campionato e per la sua Kalex usa le sospensioni della WP. Potranno le Öhlins e Rabat cambiare lo stato attuale a loro favore durante la seconda metà della stagione? Comunque, mentre le WP sembrano aver preso il sopravvento in Moto2™, le Öhlins continuano a dominare il campionato della MotoGP™ con tutti i piloti, ad eccezione di Karel Abraham (AB Motoracing) che usa le sospensioni svedesi.

Tags:
Moto2, 2015, GoPro MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›

motogp.com
Tutti pazzi per la …bici!

2 anni fa

Tutti pazzi per la …bici!