Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kent: “Il posteriore ha spinto troppo sull’anteriore”

Kent: “Il posteriore ha spinto troppo sull’anteriore”

Il pilota inglese ha fatto la pole sul circuito del Sachsenring nonostante la caduta nelle Qualifiche.

Dopo aver fatto un weekend di prove da primo della classe, Danny Kent (Leopard Racing), ha ottenuto la pole position e ha registrato il record della pista a 1'26”460. C’era da aspettarselo: durante i due giorni di prove il leader della classifica di Moto3™ ha registrato un vantaggio di mezzo secondo rispetto ai suoi sfidanti.

A 10 minuti dalla fine delle Qualifiche, il pilota di Chippenham stava provando una nuova gomma ma in una curva è scivolato a ha fatto cadere anche il rookie Maximilian Kappler (SAXOPRINT-RTG).

Kent: “È stata una semplice caduta che non ci ha rovinato la Qualifica. Volevamo provare una nuova gomma posteriore e abbiamo mantenuto quella vecchia davanti, è normale che succedano cose come queste, la nuova gomma dietro spingeva di più dell’anteriore. Ho cercato di tenere la linea interna quando ho aperto il gas e il posteriore ha spinto più dell’anteriore e sono scivolato. Mi dispiace aver fatto cadere un altro pilota e ho rovinato le prove di Kappler. È un peccato che non abbia potuto girare gli ultimi 10 minuti, avrei voluto provare le nuove gomme che ci hanno dato per le prove ufficiali. Di sicuro potevamo migliorare in alcuni settori e il tempo sul giro. Comunque fino adeso è andato tutto secondo i nostri piani quindi non vedo l’ora di correre la gara”.

Tags:
Moto3, 2015, GoPro MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, QP, Danny Kent, Leopard Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›

@monsteryamahatech3

1 anno fa

The #Yamaha YZR-M1's break out of the darkness and get outside on the sunny Sachsenring track for day two of the #GermanGP !