Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La dichiarazione di MotoAmerica sull’incidente di Laguna Sec

La dichiarazione di MotoAmerica sull’incidente di Laguna Sec

Nella notte l’organizzazione ha inviato un comunicato per informare della morte dei due piloti spagnoli: Bernat Martinez e Dani Rivas.

Nell’incidente a catena avvenuto oggi nella prima curva della seconda gara di Superbike/Superstock 1000 del MotoAmerica al Mazda Raceway Laguna Seca, sono stati coinvolti diversi piloti e due di loro sono morti.

Bernat Martínez, di Alberic, Valencia, Spagna, è stato trasportato fuori dal circuito in ambulanza per essere trasferito all’ospedale della Penisola di Monterey (CHOMP) a Monterey, dov’è deceduto a causa delle collisioni. Martinez aveva 35 anni. Nel 2010 aveva partecipato a sette Gran Premi nel Campionato del Mondo di Moto2™ e all’inizio di quest’anno aveva centrato il podio al Road Atlanta di MotoAmerica.

Daniel Rivas Fernandez, di Moaña, Galicia, Spagna è stato trasportato con il REACH Medical Air Service al Centro Medico Natividad a Salinas, dov’è deceduto a causa delle lesioni. Daniel Rivas aveva 27 anni. Dal 2010 al 2013 aveva partecipato a sei Gran Premi nel Campionato di Moto2™. Rivas era arrivato secondo al Motorland Aragon durante la gara di Superbike organizzata dal FIM CEV Repsol Championship e l’anno scorso aveva concluso la stagione in sesta posizione.

“Veramente non ho parole per descrivere quello che stiamo provando” ha detto Waybe Raine, presidente del MotoAmerica. “Prima di tutto il nostro pensiero va alle famiglie per la perdita dei loro cari e porgo le più sincere condoglianze a nome della famiglia MotoAmerica. Sono nelle nostre preghiere e nei nostri pensieri”.

“Siamo profondamente addolorati per la morte di Bernat Martinez e Daniel Rivas, la notizia ci ha scosso profondamente”, ha detto Gill Campbell, amministratore delegato e direttore generale di Mazda Raceway Laguna Seca. “Ci stringiamo alle famiglie e alle squadre dei due piloti e pregheremo per loro”. 

Tags:
FIM CEV Repsol, 2015

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›