Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Salom: “Voglio finire nei primi dieci"

Salom: “Voglio finire nei primi dieci'

Il pilota del team Paginas Amarillas HP 40 ha fatto un resoconto della prima metà di Campionato e si prepara a tornare più forte e veloce.

Il Campionato 2015 della Moto2™ di Luis Salom è più complicato del previsto. Un po’ di sfortuna e qualche caduta non gli hanno permesso di brillare ma lo spagnolo è sicuro di poter migliorare i suoi risultati dopo la pausa estiva, già a partire dalla gara di Indianapolis. Il maiorchino ha commentato la sua prima metà di stagione e ha parlato degli obiettivi che si è posto per le ultime nove gare.

L'ultimo Gran Premio di Germania ha segnato la metà del Campionato. Qual è la tua valutazione su questa prima parte?
"Mi aspettavo di più. In alcune gare ho lottato per stare davanti, ma ho ottenuto solo due cinquinti posti: in Italia e Catalunya, molto meno di quanto ci aspettassimo prima di iniziare il Mondiale. Ho avuto diversi incidenti durante le gare e anche se non era colpa mia, ho comunque perso punti. Ma le corse sono così: a volte hai più fortuna e altre meno. Ripensando alle cadute che ho fatto il lato positivo è che non mi sia fatto male e che non abbia riportato lesioni gravi”.

Tra la gara in Germania e quella a Indianapolis ci sono quasi quattro settimane di pausa. Ti stai allenando o ti stai riposando?
“Sto lavorando molto per arrivare ad Indianapolis in piena forma. Durante i primi giorni ho cercato di recuperare dal brutto fine settimana in Germania. Un pilota mi aveva investito durante le prove libere del venerdì e mi sono portato dietro per tutto il weekend i dolori della caduta. Adesso invece mi sto allenando al massimo e penso che nei prossimi giorni starò più a Cartagena che a Mallorca e passerò più tempo sulla moto che in spiaggia”.

Quali obiettivi ti sei prefissato per la seconda metà di stagione che inizierà con GP di Indianapolis il 9 agosto?
"Voglio tornare il più forte possibile a Indianapolis e lottare per stare nelle prime posizioni. Cercherò di essere uno dei primi dieci perché quando si combatte con il gruppo di testa ci sono più possibilità di finire sul podio e magari anche di vincere. Ad ogni modo, anche se ci sarà un fine settimana che non andrà proprio bene ma sarò riuscito a stare nella Top 10 potrò comunque ottenere dei punti importanti per la classifica generale. Comunque in questi giorni sto lavorando per tornare nella forma migliore al Gran Premio di Indy".

Delle nove gare che mancano, ce n’è una che aspetti più delle altre?
“Ad essere sincero, no. Mi piacciono tutti i circuiti e non ho particolari problemi con nessuna pista. Dopo una prima metà di stagione così difficile, qualsiasi Gran Premio va bene pur di ottenere il mio primo podio dell’anno o magari la prima vittoria in Moto2™.

Questo del 2015 è il tuo secondo anno in Moto2™. Come consideri il livello di questa stagione rispetto a quello dell’anno scorso?

"Penso che non sia cambiato molto. Alcune cose, come le gomme sono migliorate un po’, ma nel complesso il livello del Campionato è piuttosto simile all’anno scorso. Abbiamo nuovi rivali e altri che invece hanno cambiato categoria, però non cambia gran ché perché il livello del Campionato del Mondo è e resta molto alto”.

Come consideri il Campionato del Mondo della MotoGP™?
“È molto interessante. Dopo la scorsa stagione dove Marc Marquez e la Honda hanno stravinto è bello vedere che quest’anno ci siano più piloti a contendersi la vittoria. È bello vedere la battaglia che stanno facendo le Yamaha, con le Honda e le Ducati… Per come stanno andando le cose penso che non sapremo chi vincerà il titolo fino alla fine della stagione”.

Tags:
Moto2, 2015, Luis Salom, Paginas Amarillas HP 40

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›