Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Morbidelli: "Ero disposto a tutto"

Morbidelli: 'Ero disposto a tutto'

Il 20enne romano conquista a Indy il primo podio della carriera in Moto2™.

Nella testa aveva ancora l'ultima curva del Sachsenring quando, nella lotta per il podio, finì per centrare l'incolpevole Rabat. Ma Franco Morbidelli non si è lasciato abbattere, ha approfittato della pausa estiva per ricaricare le pile e si è ripresentato a Indy più forte e determinato di prima.

In gran spolvero sin dalle prove libere, tanto da insidiare al secondo posto il Campione in carica nelle FP3, in gara il 20enne romano ha azzannato l'asfalto del Brickyard risalendo dalla nona casella dello schieramento ai margini della Top 5.

A quel punto, nella seconda metà della corsa, il pilota del team Italtrans Racing si è battuto come un leone contro avversari dalla comprovata esperienza, riuscendo alla fine ad avere la meglio su Tito Rabat e Dominique Aegerter e conquistando il suo primo podio in carriera:

“In Germania volevo assolutamente il podio, e mi è scivolato di mano. Qui, ero anche disposto a perderlo, pur di arrivare al traguardo. E l'ho conquistato. E' stata una gara durissima; il momento decisivo: quello del confronto con Rabat. Ci siamo sorpassati a vicenda, abbiamo combattuto e, nello stesso istante, a entrambi si quasi chiuso lo sterzo... è stato un momento importante non solo perché ho preso il sopravvento, ma anche perché ho capito che eravamo al limite. Sono felice, per la squadra e per il lavoro svolto tutti assieme”.

Tags:
Moto2, 2015, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, RAC, Franco Morbidelli, Italtrans Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›