Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kent senza rivali a Silverstone

Kent senza rivali a Silverstone

Il leader della categoria cadetta è il terzo pilota inglese a vincere il Gran Premio di casa.

È la quinta stagionale, ma con la vittoria di Silverstone Danny Kent (Leopard Racing) è il terzo pilota inglese a vincere la gara di casa. Il 21enne di Chippenham lo aveva detto: voleva regalare un grande spettacolo ai suoi connazionali e così è stato. Scattato dalla terza casella in griglia, Kent ha lasciato correre gli altri piloti e poi, a meno di metà gara è andato al comando vincendo con 9” di vantaggio da Jakub Kornfeil.

Il pilota del Drive M7 SIC già nel warm up era stato il secondo più veloce e in gara è riuscito a scappare via difendendo senza dover affrontare troppe battaglie il suo primo podio in carriera nella categoria cadetta. Terzo il 19enne di Cattolica, Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold), che ha conquistato il suo secondo podio consecutivo dopo la vittoria di Brno.

Le gare della Moto3™ sul bagnato regalano scenari imprevedibili, com’è successo quest’anno ad Indianapolis. Anche l’Octo British Grand Prix 2015 ha riservato sorprese: nelle prove i piloti italiani non avevano brillato, ma per la prima metà di gara hanno mostrato di essere forti e preparati anche sotto la pioggia.

Già a Indy, alla sua prima apparizione nel Campionato del Mondo, Lorenzo Dalla Porta (Husqvarna Factory Laglisse) aveva girato parte in testa alla gara, ma in quell’occasione i top rider della categoria erano stati tagliati fuori da varie difficoltà legate all’imprevedibile pioggia. A Silverstone invece il 18enne di Prato ha dimostrato, alla sua terza presenza nel mondiale, di essere un’altra promessa tricolore: scattato dalla 27ª posizione il pilota dello Husqvarna Factory Laglisse è arrivato 8° al traguardo.

Un sorprendente Romano Fenati (SKY Racing Team) è riuscito a rimontare sotto il diluvio. L’ascolano stava facendo una gara fenomenale, una di quelle in cui parte al fondo della classifica e poi risale in testa alla gara, ma una scivolata alla Curva 7 ha messo fine al sogno del podio. Il pilota dello SKY Racing Team è comunque riuscito a risalire per chiudere la gara in 12ª posizione, tre posizioni più avanti del suo compagno di squadra Andrea Migno.

Un weekend da dimenticare quello di Enea Bastianini (Gresini Racing Team Moto3): il riminese ha avuto difficoltà durante i due giorni di prove libere e nelle qualifiche ufficiali era riuscito a risalire al 7° tempo. In gara ha poi perso posizioni, ma è stato capace di rimontare. Quando mancava un solo giro dalla bandiera a scacchi, la sua moto si è fermata e così ha chiuso senza punti vedendo allontanarsi il sogno del titolo mondiale.

Uno “zero” anche per il suo compagno di squadra Andrea Locatelli, ritiratosi al 10° giro. Un’altra protagonista nella fase iniziale è stata Maria Herrera (Husqvarna Factory Laglisse) che, scattata dalla 14ª casella, era risalita fino alla 4ª posizione ma, una scivolata prima e un problema alla moto poi, non le hanno permesso di concludere quella che sembrava essere la sua migliore gara della stagione.

È stato ancora più amaro il ritiro per il suo connazionale Jorge Navarro (Estrella Galicia 0,0), nelle FP1 era stato il più veloce e nelle qualifiche ufficiali aveva centrato la sua prima pole di carriera. Purtroppo però, un contatto con l’altro protagonista nelle due giornate di prove, Karel Hanika (Red Bull KTM Ajo) alla Curva 3 ha segnato la fine del Gran Premio inglese per i due piloti.

Ma le soddisfazioni nel team Estrella Galicia 0,0 sono arrivate con il 4° posto del rookie Fabio Quartararo che ha potuto guadagnare posizioni in seguito alla caduta dei piloti davanti. Uno di questi è stato Francesco Bagnaia (MAPFRE Team MAHINDRA) mentre era il lotta per il suo secondo podio con Antonelli, il piemontese è scivolato a due giri dalla fine della gara. Anche il suo compagno di squadra, Jorge Martin, il più veloce nelle FP3, è tornato ai box dopo essere scivolato alla Curva 3.

Dopo la sua prima vittoria di Indy, Livio Loi (RW Racing GP) chiude la Top 5 davanti al tedesco John Mcphee (SAXOPRINT RTG), altra sorpresa del GP americano. Nona piazza per il veterano Efren Vazquez (Leopard Racing), mentre col 10° posto assoluto il giapponese Tatsuki Suzuki (CIP) centra il suo miglior piazzamento stagionale.

Le classifiche Piloti & Costruttori

L’ordine di arrivo della classe Moto3™ a Silverstone

Tags:
Moto3, 2015, OCTO BRITISH GRAND PRIX, RAC, Jakub Kornfeil, Niccolò Antonelli, Danny Kent, Ongetta-Rivacold, Leopard Racing, Drive M7 SIC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›

motogp.com
Brad Pitt al #BritishGP

2 anni fa

Brad Pitt al #BritishGP