Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi e Lorenzo pronti per Aragon

Rossi e Lorenzo pronti per Aragon

La battaglia per il titolo MotoGP™ si sposta al Gran Premio Movistar de Aragon, con il Dottore a +23 sul maiorchino.

Il Gran Premio di San Marino è andato in archivio con la vittoria di Marc Marquez (Repsol Honda) in una delle gare più caotiche della storia del Campionato del Mondo. Con Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) tradito dalla troppa foga, il suo compagno di squadra e rivale per il titolo Valentino Rossi, nonostante una gara non impeccabile, è riuscito a tagliare il traguardo in quinta posizione, portando di fatto il suo vantaggio a 23 punti. Ora la lotta per il titolo si sposta nuovamente in Spagna per il 14º round della stagione 2015.

Il Motorland Aragon è il sesto circuito spagnolo ad ospitare una gara del Campionato del Mondo, facendo il suo ingresso in calendario nel 2010. Situato nei pressi di Alcaniz, città rinomata per le sue corse automobilistiche, il tracciato sarà scenario dell'evento per il sesto anno. Il circuito si è rivelato terreno di caccia per i padroni di casa, che possono vantare 11 vittorie su 15 GP in tutte le classi.

Si tratta di uno degli unici due circuiti in calendario, insieme a Austin, su quali Valentino Rossi non ha vinto mai vinto prima. Incredibilmente, il Dottore ha un solo podio al suo attivo, col terzo posto del 2013. L'anno scorso, dopo esser scattato dalla sesta casella della griglia, il pesarese rimase vittima di una caduta. Fu l'ultima volta che Rossi non riuscì a finire una gara e, al tempo stesso, l'ultima fuori dal podio prima di Misano.

L'anno scorso, il suo team-mate Jorge Lorenzo conquistò la vittoria in una gara segnata dal Flag-to-Flag. Se si ripetesse il tabellino dello scorso anno, il maiorchino avrebbe 2 punti di vantaggio. Lorenzo è salito sul podio in quattro delle cinque occasioni in cui ha corso ad Aragon, con il 4º posto del 2010 come peggior risultato.

Marc Marquez cercherà la sua vittoria numero 50 della carriera, quando si trova a 53 punti da Rossi. Il Campione del Mondo MotoGP™ vinse la gara del 2013 partendo dalla pole, ripetendo l'impresa del 2011 in Moto2™. L'anno scorso il talento di Cervèra cadde mentre era al comando per via delle slick; grazie a una bella rimonta chiuse 13º. Stessa sorte toccata al suo compagno di squadra Dani Pedrosa, classificatosi  alle sue spalle 14º. Il veterano di Sabadell cadde anche nel 2013, quando in un contatto Marquez danneggiò il sensore del controllo di trazione; Pedrosa può vantare inoltre una vittoria nel 2012 e due secondi posti nel biennio 2010-2011.

Tre 'zeri' in 5 anni ad Aragon per Andrea Dovizioso (Ducati Team): il suo miglior risultato è stato un terzo posto nel 2012, al termine di un'accesa battaglia per il podio con il compagno di squadra Cal Crutchlow. Anche Andrea Iannone uscì di pista lo scorso anno, dopo una prima fase di gara che lo aveva visto lottare per la vittoria. L'abruzzese ha però vinto in Moto2™ nel 2010: è uno degli tre piloti non-spagnoli ad aver trionfato su questo tracciato insieme a Casey Stoner (MotoGP™, nel 2010 e 2011) e Romano Fenati (Moto3™, nel 2014).

Aleix Espargarò (SUZUKI ECSTAR) l'anno scorso conquistò il suo unico podio in MotoGP™ tagliando il traguardo in seconda posizione in sella alla Forward Yamaha. Il suo team-mate, il rookie Maverick Viñales, ha invece ottenuto tre podi al suo nome al MotorLand in tutte le classi (3° nel 2011 in 125cc, 2° nel 2013 in Moto3™), e il primo posto l'anno scorso in Moto2™ dopo esser scattato dalla pole.

Tra i piloti satellite Bradley Smith (Monster Yamaha Tech 3) ha un vantaggio di 42 punti su Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing), con l'inglese finalmente sul podio a Misano. Ad Aragon il britannico arrivò quinto lo scorso anno, mentre Petrux chiuse 11° assoluto in sella alla ART del team IodaRacing, suo miglior risultato della stagione. Seguono l'altro pilota Yamaha, Pol Espargarò, e l'altro inglese Cal Crutchlow (LCR Honda). Quest'ultimo l'anno scorso ottenne il suo unico podio con la Ducati

Nella categoria Open è Loris Baz (Forward Racing) a guidare la speciale classifica dopo l'incredibile quarto posto in condizioni miste a Misano. Il francese ha un vantaggio di 5 punti su Hector Barbera (Avintia Racing), con l'esordiente Jack Miller terzo a 16 punti.

Il Gran Premio Movistar de Aragon aprirà i battenti giovedì alle 17:00 con la Conferenza Stampa ufficiale; le moto scenderanno in pista a partire da venerdì mattina alle 09:00 per la prima sessione di prove libere.

Tags:
MotoGP, 2015, GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›