Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La storia di Zarco nelle corse

La storia di Zarco nelle corse

Uno sguardo alla carriera del pilota francese, nuovo Campione del Mondo della classe intermedia.

Johann Zarco muove i primi passi sulle minimoto in Italia, chiudendo per due stagioni consecutive, nel 2005 e nel 2006 al secondo posto assoluto. L’anno successivo partecipa alla Red Bull Rookies Cup aggiudicandosi la competizione forte di 4 vittorie e ben 7 podi i su otto podi in calendario. Due anni più tardi, il pilota di Cannes fa il suo esordio nel Campionato del Mondo 125cc in sella all’Aprilia del WTR San Marino Team sulla quale chiude in 20ª posizione che migliora poi all’11ª nella stagione successiva.

Nel 2011 il francese si sblocca: salta sulla Derbi del team Avant AirAsia Ajo con cui conquista ben 10 podi; alla quart’ultima gara in quel di Motegi, centra anche la prima vittoria in carriera arrivando a sfiorare a fine stagione il titolo iridato, con un bottino di 262 punti alle spalle dello spagnolo Nico Terol. Le sue performance gli valgono l’interesse di parecchi team e, nel 2012, il francese decide di compiere il salto nella classe intermedia Moto2™ in forza al team JiR.

La prima stagione nuova categoria in sella alla MotoBi non è delle piú facili, eppure Zarco riesce a sfiorare il podio con il quarto posto in Portogallo e rientrare alla fine nella top ten con 95 punti messi a segno. L’appuntamento col podio è solo rimandato: nel 2013 conquista due terzi posti, al Mugello e a Valencia, assistito dalla Suter del team Came Iodaracing Project, migliorando la classifica finale di una posizione.

L’anno scorso vive una parentesi altalenante con la Caterham, segnata da 4 podi e altrettanti ritiri. Il 2015 rappresenta la stagione della svolta. Si lega alla struttura dell’Ajo Motorsport e, finalmente sulla Kalex, il francese non sbaglia: eccezion fatta per i problemi tecnici alla gara inaugurale in Qatar, Zarco sale sempre sul podio e al terzo round in Argentina, coglie la sua prima vittoria nella categoria.

Da quel momento conquista la leadership della classifica per non lasciarla più, incrementando ad ogni appuntamento il vantaggio sugli inseguitori. Replica i trionfi, festeggiati con gli ormai celebri ‘backflip’ anche al Montmelò e ad Assen, ma è dopo la pausa estiva, con il tris Brno-Silverstone-Misano, che il francese allunga in classifica conquistando a Motegi il titolo iridato 2015 con 3 gare d’anticipo.

Tags:
Moto2, 2015, Johann Zarco, Ajo Motorsport

Segui questo tema ›

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›