Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kent il più veloce del venerdì

Kent il più veloce del venerdì

Il leader del mondiale chiude al comando la prima giornata in Malesia davanti al rivale Oliveira e all’ascolano Fenati.

Il leader ha già messo le cose in chiaro. Giunto al terzo match-point a disposizione, Danny Kent (Leopard Racing) non è disposto a fare ulteriori sconti ai rivali: così, specie dopo le debacle di Motegi e Phillip Island, in questo penultimo appuntamento del 2015, l’inglese inizia il weekend col piede giusto, registrando, grazie al crono messo a segno nelle FP1 del mattino, il miglior riferimento di questa prima giornata a Sepang.

L’inglese si tiene dietro le due KTM di Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) e Romano Fenati (Sky Racing VR46). Manco a dirlo, alle spalle del 21enne di Chippenham si piazza proprio il suo più diretto rivale in classifica: il portoghese infatti in questa trasferta asiatica ha approfittato anche delle disavventure di Enea Bastianini (Gresini Racing Moto3) per portarsi al secondo posto in classifica a 40 lunghezze dal leader.

I due pretendenti al titolo sono stati gli unici quest’oggi a girare sotto il muro del 2’14”: impresa sfiorata per soli 82 millesimi da Romano Fenati, che comunque si piazza in ‘prima fila virtuale’, lasciando ben sperare per il prosieguo di questo appuntamento malese. Sempre sul filo dei millesimi, alle spalle dell’ascolano si piazzano le Honda di Jorge Navarro (Estrella Galicia 0,0) e di Efren Vazquez (Leopard Racing), con il rookie particolarmente in palla rispetto al veterano.

Quindi i rispettivi compagni di squadra dei primi: al sesto posto il sudafricano Brad Binder si tiene dietro Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold) e Hiroki Ono (Leopard Racing) scaraventato a terra dalla sua Honda alla curva 9. Chiudono la Top 10, ma senza migliorare i rispettivi crono del turno mattutino, le KTM di Isaac Viñales (RBA Racing) e Jakub Kornfeil (Drive M7 SIC).

Pecco Bagnaia (MAPFRE Team MAHINDRA) chiude col 15º tempo dietro il suo compagno di squadra Jorge Martin. Venerdì nero per Enea Bastianini, soltanto 19º a oltre 1”5 dal leader Kent; peggio è andata al suo team-mate Andrea Locatelli: il bergamasco, causa i postumi dell’infortunio al coccige, non ha potuto scendere in pista nelle FP2 di questo pomeriggio, chiudendo di conseguenza la graduatoria dei tempi. Sfortunato anche Alessandro Tonucci (Outox Reset Drink): caduto alla curva 5, ha riportato diverse contusioni e non potrà prendere parte al Gran Premio domenica.

La categoria cadetta tornerà in pista domani alle 09:00 locali (la 03:00 in Italia) per la terza ed ultima sessione di prove libere, per poi scendere nuovamente in pista alle 12:35 (le 06:35 italiane) per i 40 minuti decisivi delle Qualifiche Ufficiali che decideranno la griglia di partenza dello Shell Malaysia Motorcycle Grand Prix 2015.

La combinata del venerdì della Moto3™ a Sepang

Tags:
Moto3, 2015, SHELL MALAYSIA MOTORCYCLE GRAND PRIX, FP2, Danny Kent, Romano Fenati, Miguel Oliveira, Leopard Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›