Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Vince Oliveira, il mondiale è ancora aperto

Vince Oliveira, il mondiale è ancora aperto

Il portoghese vince a Sepang davanti al compagno di squadra Binder e al rookie Navarro. Kent 7º al traguardo.

Una corsa entusiasmante, in perfetto “stile Moto3™”! La categoria cadetta regala bagarre e spettacolo, rimandando il discorso iridato all’ultima gara, fra due settimane a Valencia. Il merito è stato di 8 grandi protagonisti che si sono dati battaglia fino alla fine, ma soprattutto di Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo).

Il portoghese vince la sua quinta gara del 2015 con una gran staccata all’ultima curva davanti al compagno di squadra Brad Binder e al rookie Jorge Navarro (Estrella Galicia 0,0). Un finale di stagione incredibile per il 20enne di Pragal, segnato da 3 vittorie e 2 secondi posti che hanno annullato uno ad uno tutti gli ultimi match-point che Danny Kent (Leopard Racing) aveva a sua disposizione.

L’inglese conserva la leadership iridata per 24 punti. Pensare che ne sarebbe bastato pochissimo all’inglese per centrare l’obiettivo e, dopo esser rimasto invischiato nel traffico nei primi giri ed esser riuscito poi a riuscito a ricucire lo strappo con il gruppo di testa (complici anche gli errori e le cadute di altri piloti che lo precedevano), il 21enne di Chippenham per alcuni metri nel corso dell’ultimo giro si era ritrovato “virtualmente” Campione del Mondo.

Ma in Moto3™, come detto, non si possono mai fare i conti fino alla bandiera a scacchi. L’incrocio di traiettorie con gli italiani Romano Fenati (Sky Racing VR46) e Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold) è costato caro all’inglese, superato sul traguardo anche da Jakub Kornfeil (Drive M7 SIC). All’appello finale, dopo aver partecipato alla festa del trenino di testa, Pecco Bagnaia (MAPFRE Team MAHINDRA), a tratti al comando e scivolato al penultimo giro.

Il sudafricano Binder ricopre alla perfezione il ruolo di scudiero e conquista il suo miglior risultato stagionale ma è Jorge Navarro che continua a impressionare: il rookie appare inarrestabile in questo rush-finale, evidenziato dal terzo podio nelle utlime 4 gare che consolidano l'ottavo posto in classifica mondiale.

Staccato di 3”5 da Kent, il suo ex-rivale per il titolo Enea Bastianini (Gresini Racing Moto3) rimane attardato nelle retrovie, rallentato anche dalle cadute dei due compagni di squadra Efren Vazquez e Hiroki Ono, a terra in seguito a un contatto alla Curva 2. Il tandem del team SAXOPRINT-RTG invece, composto dal francese Alexis Masbou e dallo scozzese John McPhee, chiude la Top Ten.

Da registrare anche la caduta di Karel Hanika (Red Bull KTM Ajo) e l’ingresso di Stefano Manzi (San Carlo Team Italia) in zona punti, soltanto sfiorata dopo una gara interessante da Stefano Dalla Porta (Husqvarna Factory Laglisse).

L’ordine di arrivo della Moto3™ a Sepang

Le classifiche Piloti & Costruttori

Tags:
Moto3, 2015, SHELL MALAYSIA MOTORCYCLE GRAND PRIX, RAC, Miguel Oliveira, Jorge Navarro, Brad Binder, Red Bull KTM Ajo

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›