Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo:"La nostra preoccupazione più grande, l'elettronica"

Lorenzo:'La nostra preoccupazione più grande, l'elettronica'

Alla recente presentazione del Team Movistar Yamaha 2016 a Barcellona Jorge Lorenzo ha parlato in esclusiva con motogp.com.

Jorge, dopo l'incredibile e vittoriosa stagione scorsa come ti stai preparando al 2016?
"Quando sei Campione del Mondo devi partecipare a tantissimi impegni nell’arco di circa un mese e mezzo; non riesci ad allenarti e a curare la dieta come vorresti; agli eventi c’è sempre del cibo buonissimo, è complicato tenere un regime alimentare da atleta. Così si aumenta di qualche chilo e ci si rilassa un po’, il tuo corpo ne risente e quindi è difficile riprendere; dopo, bisogna iniziare a migliorare la propria forma fisica in vista della stagione successiva. Ecco, sto facendo questo ora, mi sto allenando per arrivare al GP del Qatar al massimo della forma".

Come incideranno le modifiche tecniche previste per il 2016 sulla competizione?
"Beh, tanto! L’anno scorso abbiamo vinto la "Triple Crown" perché la moto era migliorata tantissimo dando la possibilità a me e a Valentino di essere più veloci rispetto al 2014. Così abbiamo ottenuto un sacco di vittorie, tanti di podi e molti punti arrivando alla fine del campionato io primo e lui secondo".

Quali cambiamenti ti aspetti sulla nuova M1?
"La nostra preoccupazione più grande adesso è l'elettronica; è diventata molto più simile al passato ma comunque è la stessa per tutti. Per arrivare allo stesso livello dell’anno scorso dovremo lavorare tanto e duramente. Ci preoccupa questo al momento. Se potessi chiedere qualcosa ai tecnici giapponesi potrei desiderare un aumento della velocità e della potenza. Non abbiamo il motore più potente e se potessimo migliorare ancora questo aspetto sarei molto grato a Yamaha".

Com'è il tuo rapporto con Valentino Rossi dopo l’epica battaglia della scorsa stagione?
"Dovrebbe essere lo stesso, normale, come prima. Quando due compagni di squadra sono in lotta per un risultato importante come la vittoria del Campionato del Mondo MotoGP™ è normale che le relazioni siano un po’ fredde e si percepisca di più la tensione; ma quando il campionato è finito tutto dovrebbe tornare piano. Ho cercato di essere più veloce possibile nelle ultime cinque gare stagionali, non ho avuto alcun conflitto in pista con alcun pilota e ciò che è successo tra Marquez e Rossi è rimasto un attrito loro. Devono risolverlo ma da parte mia non ho problemi con nessuno".

Quante sono le probabilità di un tuo nuovo titolo nel 2016?
"Sarà molto complicato perché questo non è uno sport dove i risultati dipendono solo da te stesso e dalle prestazioni del tuo corpo. Sei legato a molti fattori ad esempio la moto, il telaio, il motore e l'elettronica. Se uno di questi non è a livello ottimale non puoi vincere; quindi dovremo lavorare su tutto l’insieme".

Tags:
MotoGP, 2016, Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›

motogp.com
Il suono di Sakura

11 mesi fa

Il suono di Sakura