Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Crutchlow: "Lavoreremo duramente, anche la notte"

Crutchlow: 'Lavoreremo duramente, anche la notte'

Cal Crutchlow è quinto nel primo giorno di test a Phillip Island, una buona prestazione sotto un cielo instabile.

È il primo giorno dei test di Phillip Island e Cal Crutchlow, pilota LCR Honda, entra nelle prime cinque posizioni della classifica tempi. Una buona prova per il britannico in una giornata fatta di pioggia e sole, asfalto asciutto e bagnato, instabilità sotto ogni aspetto che ha messo in difficoltà i piani delle scuderie ma un’ occasione anche per provare le nuove gomme da bagnato Michelin.

Crutchlow ha registrato un feedback positivo con questo tipo di mescola e i giri sul circuito australiano sono anche serviti per provare la moto con il motore del 2015 lasciando per domani il test con la versione evoluta dello scorso anno.

Con pista asciutta il pilota Honda ha percorso anche due giri con le gomme slick facendo registrare il quinto tempo più basso della giornata fermandosi poi ai box a causa del sopraggiungere della pioggia.

Il miglior passaggio, quello a 1'32.948s, è stato fatto all’ultimo giro con assetto da asciutto e ha messo il britannico a 1.184s dalla vetta dominata da Danilo Petrucci e Ducati Pramac.

Cal Crutchlow: "Oggi è stata più o meno un giorno buttata via. Abbiamo aspettato, ma si poteva fare veramente poco con quelle condizioni climatiche. Verso la fine, con pista migliore, abbiamo messo le slick e subito dopo il maltempo è nuovamente sopraggiunto; non abbiamo avuto reali e efficaci condizioni per provare le gomme da asciutto. Nei due giri che ho fatto posso dire di aver capito che c’è molta strada ancora da percorrere in termini di regolazione della potenza e, quindi, sull’elettronica. Abbiamo bisogno di lavorare tanto, anche la notte, visto che domani avremo da provare altre novità. Speriamo che il tempo migliori come previsto; questo circuito mi piace quindi sarebbe bello avere un giorno di test intero".

Tags:
MotoGP, 2016, T1, Cal Crutchlow, LCR Honda, #AusTest

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›