Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi: “Ci aspettavamo l’estate, abbiamo trovato l’inverno”

Rossi: “Ci aspettavamo l’estate, abbiamo trovato l’inverno”

Valentino Rossi deluso dalle condizioni climatiche mutevoli del primo giorno di test in Australia.

La prima giornata di test a Phillip Island è stata molto impegnativa per piloti e scuderie; le condizioni mutevoli del clima, tra sole e pioggia, hanno reso l’asfalto un rebus di difficile risoluzione. Dopo due ore nell’attesa che il meteo migliorasse, Valentino Rossi è uscito dal suo box completando diversi giri sul bagnato. Un lavoro utile per testare le nuove gomme Michelin su un tracciato impegnativo come quello di Phillip Island e per valutare anche lo pneumatico intermedio. Non solo, Movistar Yamaha ha anche confrontato le due versioni di M1, la nuova e quella del 2015 su pista bagnata. Durante l’ultima ora di test le condizioni sono migliorate e la pista si è asciugata. Rossi ha stabilito un tempo di 1'33.088s raggiungendo il sesto posto in classifica.

Valentino Rossi: "È molto importante essere qui a Phillip Island, abbiamo tante cose diverse da provare. Sapevamo che è un tracciato molto impegnativo soprattutto per le gomme. Purtroppo ci aspettavamo l’estate ma abbiamo trovato l’inverno. Oggi la stagione è cambiata minimo dieci volte. Abbiamo aspettato tanto ed è stato frustrante perché era importante fare un determinato lavoro che necessitava di tanti giri, non è stato possibile. Speriamo che domani e venerdì il meteo sia migliore. È sempre difficile trovare le condizioni per la gomma intermedia, credo che quest’anno potremo utilizzare i cambi delle condizioni climatiche in modo più efficace ma, qui in Australia, il feeling con la moto e con le gomme è molto diverso rispetto al 2015 e dobbiamo lavorare tanto; ogni pista può essere diversa rispetto alla passata stagione".

Tags:
MotoGP, 2016, T1, Valentino Rossi, Movistar Yamaha MotoGP, #AusTest

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›