Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pol Espargaro: “Sono soddisfatto”

Pol Espargaro: “Sono soddisfatto”

130 giri a Phillip Island per Pol Espargaro, risultato che solleva lo spagnolo dopo le difficoltà di Sepang.

Il ritmo è stato centrale per Pol Espargaro nell’ultimo giorno di test a Phillip Island. Il pilota di Monster Yamaha Tech3 ha completato un totale di 44 giri solo nell’ultima giornata di test. Il più giovane dei fratelli in MotoGP™ ha inoltre compiuto nove passaggi finali sull’ 1:29s dimostrando anche una buona velocità. Espargaro è stato in grado di girare con facilità sul tempo di 1:30s a prova che il ritmo c’è così come la moto; una bella prova complessiva dopo le difficoltà incontrate nel torrido di Sepang. Il miglior giro fatto in 1:29.718s nell'ultima giornata colloca il pilota satellite di Yamaha al nono posto in classifica combinata a soli 0.587s dal primo tempo di Maverick Viñales.

Pol Espargaro: “In generale sono soddisfatto di come sono andati i test. Naturalmente speravamo di migliorarci qui a Phillip Island ma considerate le condizioni avverse del meteo dobbiamo essere contenti di come abbiamo lavorato. Abbiamo testato diverse parti e sono felice del ritmo in pista che sono riuscito a mantenere. Ora siamo di nuovo al punto in cui dobbiamo essere. Ovviamente è necessario raccogliere ancora altre informazioni che solo la pista ci può dare per mettere a punto l’elettronica; stiamo lavorando nella giusta direzione. Anche la conoscenza degli pneumatici è limitata; il venerdì, con una temperatura più fredda, era necessaria maggior confidenza con le nuove Michelin e si vedeva che tutti faticavano. Tuttavia dovremo affrontare queste condizioni nella stagione quindi ci sono ancora molte cose da imparare. L'unico inconveniente di oggi è stato il mio incidente. Quando ho lasciato il box non mi sentivo sicuro così sono rientrato e abbiamo deciso di utilizzare un altro set di gomme, non avevo ancora preso confidenza e nell’entrata in curva insieme a Jorge Lorenzo ho dovuto cambiare traiettoria, non appena ho toccato il freno sul parte sporca della pista ho perso completamente la moto. Un peccato, ma sto bene e la squadra ha fatto un ottimo lavoro, posso lasciare l'Australia con più certezze”.

Tags:
MotoGP, 2016, PHILLIP ISLAND MOTOGP™ OFFICIAL TEST, T3, Pol Espargaro, Monster Yamaha Tech 3, #AusTest

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›