Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Smith: “Ora abbiamo una base solida”

Smith: “Ora abbiamo una base solida”

Smith lascia Phillip Island al 13° posto in classifica combinata ma ottimista sui progressi compiuti dalla sua M1.

Bradley Smith, Monster Yamaha Tech3, ha concluso la tre giorni di test australiani in modo positivo. In classifica combinata non brilla ma il pilota di Oxford è ottimista visti i passi in avanti nel lavoro sulla sua M1 e i dati preziosi raccolti per la stagione 2016.  

Smith ha completato 45 giri e, nonostante la caduta di metà giornata, i passaggi gli sono serviti per prendere fiducia con le nuove gomme sull’impegnativo tracciato australiano. Il sedicesimo tempo del day 3 e tredicesimo in classifica combinata a soli sei decimi dal terzo miglior tempo di Phillip Island danno comunque ottimismo al box Tech3 in vista del prossimo test in Qatar prima dell’avvio del Campionato del Mondo MotoGP™.

Smith: “Abbiamo fatto un buon lavoro! Sono caduto ma non mi sono fatto male potendo così proseguire il mio test. A parte questo, è stata una giornata positiva. Abbiamo completato il nostro programma di prove e sono sicuro che la base è solida per continuare a far bene in Qatar dove avremo bisogno di conferme su quanto provato qui. Sul tracciato di Losail il grip è più basso rispetto a quello sul circuito australiano, sarà necessario aumentare il nostro impegno per trovare soluzioni ottimali anche su quel tipo di asfalto. Sono felice dei passi compiuti con l’elettronica e credo che abbiamo fatto dei progressi significativi. Guardando la classifica penso che avremmo potuto fare un po’ meglio ma non credo sia necessario il bel risultato adesso, conta quando inizierà la stagione. Non vedo l’ora di essere in Qatar e tentare di dimostrare la mia competitività alla prima gara”.

Tags:
MotoGP, 2016, PHILLIP ISLAND MOTOGP™ OFFICIAL TEST, T3, Bradley Smith, Monster Yamaha Tech 3, #AusTest

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›