Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

#QatarClassics: rivivi le più belle emozioni a Losail

#QatarClassics: rivivi le più belle emozioni a Losail

In attesa del primo GP del 2016 in Qatar, ti facciamo rivivere i momenti più belli sulla pista di Losail.

Il GP del Qatar è stato inserito nel calendario del Campionato del Mondo MotoGP™ nel 2004. Da allora è sempre presente e nel 2007 diventa il primo appuntamento della stagione. Nel 2008, inoltre, ha ospitato la prima gara in notturna della storia del MotoGP™. I fari che illuminano l'asfalto sono i riflettori che sia accendono su uno dei GP più appassionanti e caratteristici della stagione.

Ecco le tre più belle sfide nel deserto secondo motogp.com: 

2004

Il primo GP del Qatar è il tredicesimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP™ 2004. Quell’anno in testa al campionato c’è l’iridato in carica Valentino Rossi. Il Dottore conduce di 39 punti sul vice campione dell’anno precedente, Sete Gibernau. Il duello tra i due è già staorico. Gara insolita e segnata dalla polemica con Rossi e Biaggi penalizzati per fatti differenti e costretti alla partenza dalla ventitreesima e ventiquattresima posizione in griglia. Famosa la profezia di fine gara fatta da Rossi che nel tentativo di recuperare cade e si ritira; il dottore a caldo afferma che il Qatar rappresenta l’ultima vittoria per Gibernau, la dichiarazione si rivelerà vera. Sul podio salgono Gibernau, Edwards e Xaus.

Guarda tutta la gara

 

2007

Il campione del mondo in carica del 2007 è Nicky Hayden che l’anno precedente, a Valencia, si era imposto su Valentino Rossi strappandogli il suo ottavo titolo mondiale.  Il GP sul circuito di Losail della stagione sueccessiva è segnato dall’incertezza e dalle modifiche tecniche come il cambio di cilindrata nella classe regina con il passaggio da 990cc a 800cc. È l’anno del giovane Casey Stoner e della sua Ducati che iniziano a diventare un binomi micidiale per ogni avversario. In Qatar l’australiano vince e impressiona; provano a resistergli solo Rossi e la sua Yamaha M1 ma il numero #27 è troppo forte anche per il Dottore. Bene Dani Pedrosa che conquista il gradino più basso del podio.

Guarda tutta la gara

 

2015

Il 2015 sia apre con ancora vivo il ricordo delle imprese di Marc Marquez, campione del mondo in carica nei due anni precedenti. Il talento di Cervera aveva vinto le prime dieci gare del 2014 ma l’anno dopo qualcosa sembra cambiato e lo si capisce subito dal primo GP sulla pista di Losail. La lotta è tra Ducati e Yamaha. Jorge Lorenzo e la M1 numero #99 partono forte ma Andrea Dovizioso del team Team è vicino insieme al suo compagno di box Andrea Iannone. Valentino Rossi, sempre su Yamaha è con loro. La sfida dura per tutta la gara con le Desmosedici GP15 che impressionano tutti sovrastando in velocità di punta sul rettilineo principale del Losail Circuit le moto giapponesi. Le posizioni mutano ad ogni passaggio fino alle battute finali; Lorenzo è attardato, le moto italiane sembrano lanciate verso la prima vittoria dopo cinque anni di digiuno e, tra loro, rimane il Dottore che resiste. Rossi alla fine attacca e infila Dovizioso a pochi passaggi dal traguardo compensando con quello che solo lui possiede il gap di potenza con la moto di Borgo Panigale. Alla fine sarà di una gara stupenda, sarà un podio tutto italiano: Rossi, Dovizioso e Iannone.

Guarda tutta la gara

Tags:
MotoGP, 2016, COMMERCIAL BANK GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›