Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Iannone: “Ancora tanto potenziale da sfruttare”

Iannone: “Ancora tanto potenziale da sfruttare”

Il pilota Ducati si prepara al primo GP del 2016 forte del tanto lavoro fatto nel precampionato, la crescita può essere ancora elevata.

Poche ore di attesa per il Ducati Team e sul tracciato di Losail inizierà il Campionato del Mondo MotoGP™ 2016. I portacolori della scuderie di Borgo Panigale hanno lavorato molto questo inverno e durante la pre-season per portare il nuovo prototipo italiano ad un livello da vetta. Andrea Iannone, il numero 29 in sella alla nuova Desmosedici, ha seguito un programma di prove principalmente incentrato sul perfezionamento del passo gara testando le novità aereodinamiche e, soprattutto, trovando il miglior feeling con le nuove gomme Michelin e l’elettronica. L' impressione generale durante le prove precampionato è quella che, quando portata a spingere, la Ducati è molto vicina agli altri prototipi da vertice. Ci sarà tempo per dimostrarlo partendo proprio dalla prima gara in programma domenica ma Iannone rivela esplicitamente che il potenziale e la crescita sono ancora elevati.  

Andrea Iannone: "Ho bellissimi ricordi del GP del Qatar 2015, quando ho fatto un’ottima gara e sono riuscito a salire sul podio per la prima volta in MotoGP™. Quest’anno credo che la lotta fra i primi sarà ancora più incerta ed i piloti saranno tutti più vicini a causa delle novità introdotte dal regolamento. Sono convinto che potremo essere competitivi e faremo di tutto per essere protagonisti e provare a salire di nuovo sul podio. L’ultimo test in Qatar è stato quello più positivo perché, giorno dopo giorno, sono riuscito a migliorare il mio feeling con la Desmosedici GP e con le gomme Michelin. Abbiamo lavorato bene, ma siamo solo all’inizio con la nuova moto e c’è ancora tanto potenziale da sfruttare.”

Tags:
MotoGP, 2016, COMMERCIAL BANK GRAND PRIX OF QATAR, Andrea Iannone, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›