Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Espargarò: “Posso fare molto di più”

Espargarò: “Posso fare molto di più”

Impegno e fatica per Pol Espargarò in Qatar, una gara sofferta finita con la settima piazza e li primato dei satellite.

La stagione della classe regina si apre con il settimo posto in Qatar per Pol Espargarò, il pilota Monster Yamaha Tech 3 resta a metà ordine di arrivo ma comanda la classifica delle scuderie satellite mettendo la sua M1 davanti a tutti gli altri prototipi non ufficiali. Lo spagnolo parte male e resta nel gruppo centrale, tenta di staccare il suo compagno di box Bradley Smith e, a causa di qualche problema tecnico che gli impedisce una corretta visuale, perde il vantaggio sul britannico; i due sono ancora appaiati nelle battute finali ma lo spagnolo taglia il traguardo davanti, settimo, a 18.629s dal vincitore. Un inizio molto più positivo per il team satellite di Iwata e per il suo pilota numero 44 che si sente molto di più a suo agio sulla M1 rispetto all’anno scorso. Il prossimo appuntamento in Argentina sarà significativo visto che Espargarò non è mai andato al di là dell’ottavo posto.

Pol Espargaro: “Sono soddisfatto del risultato ottenuto soprattutto perché rispetto alla stagione 2015 mi trovo meglio con la moto. Quest'anno le mie sensazioni sono migliori e sono convinto che posso fare di più. La gara di domenica non è stata facile, perché ho fatto alcuni errori soprattutto alla partenza. Sono rimasto bloccato dietro alcuni piloti e ho perso contatto con Viñales e Pedrosa che erano alla mia portata e avevano il mio passo. A sette giri dalla fine il sudore della fronte non mi faceva vedere bene e mi davano fastidio anche le luci sulla pista. Il mio compagno di scuderie si è fatto vicino ma senza riuscire a superarmi. In Argentina sarà una sfida più importante visto che proveremo meno che a Losail; lo scorso anno a Rio Hondo ho fatto una bella gara e so che sarà dura se le condizioni saranno difficili come in Qatar”. 

Tags:
MotoGP, 2016, COMMERCIAL BANK GRAND PRIX OF QATAR, RAC, Pol Espargaro, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›