Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Luthi, prima piazza a Losail in Moto2™

Luthi, prima piazza a Losail in Moto2™

La stagione della categoria intermedia si apre con la vittoria di Thomas Luthi. Morbidelli è secondo al traguardo ma penalizzato di 20''.

Il Campionato del Mondo Moto2™ 2016 si apre con la vittoria di Thomas Luthi, Garage Plus. Lo svizzero fino alla fine lotta con Franco Morbidelli, Estrella Galicia 0.0, che viene penalizzato e perde la seconda piazza. Sul podio di Losail dietro al numero 12 salgono Luis Salom, SAG Team e Simone Corsi, Speed Up Racing.

La prima fila è composta da Jonas Folger, Dynavolt Intact, Sam Lowes, Federal Oli Gresin e Alex Rins, Paginas Amarilla HP 40. In seconda fila Johann Zarco, campione del mondo in carica di Ajo Motorsport e Franco Morbidelli scuderia Estrella Galicia 0.0 vicino e primo degli italiani.

Le 600cc scattano per la loro prima sfida stagionale e Folger è davanti a Lowes con Luthi che ne approfitta e si inserisce tra i primi davanti a Takaaki Nakagami, Idemitsh Honda, terzo è Morbielli. Zarco e altri piloti partono in anticipo e il francese viene penalizzato con il passaggio dalla pit-lane che gli costa molte posizioni. Alla fine sarà 12esimo. Anche Morbidelli partire in anticipo rispetto allo spegnersi del semaforo ma la penalità arriverà dopo.

Alla curva 4 il primo colpo di scena: Folger, il leader della corsa cade e perde la testa, incredibile inizio per la Moto2™, ora comanda Luthi seguito dall’italiano numero 21.

Anche Rins, Lowes e Schrotter sono puniti con il ride-through per essere partiti in anticipo, stessa sorte per Nakagami.

Il duo di testa stacca il resto del gruppo con Nakagami terzo a un secondo e mezzo ma anche lui rientra per la penalità. Quarto è Simone Corsi, Speed Up Racing, che porta il suo prototipo non Kalex vicino al podio provvisorio.

Le posizioni a 15 giri dalla fine vedono la bella sfida tra Corsi e Sandro Cortese, Dynavolt Intact, per la quarta piazza.

Davanti restano Morbidelli e Luthi che allungano. Lo svizzero spinge provando scrollarsi di dosso l’italiano che non cede. Intanto Lowesn, che ha scontato il passaggio dalla pit-lane, è rilegato al 18esimo posto; non risale e la sua prima gara finisce qui. I due protagonisti delle libere e delle qualifiche sono praticamente fuori dai giochi.

Alex Marquez, Estrella Galicia 0.0 cade alla curva 4 ma nulla di grave. Lo stesso per Xavier Simeon, QMMF Racing.

Oltre quattro secondi dividono i due di testa dal resto della corsa. A nove giri dalla fine Morbidelli tenta l’attacco e passa Luthi ma senza riuscire ad allungare, preannunciando le scintille successive.

Lowes, nel tentativo di spingere va lungo alla curva 4 ma sta in piedi e riprende la via della pista. Luis Salom, SAG Team, sale al terzo posto.

Ma il colpo di scena a cinque giri dalla fine, la penalità è imposta al pilota numero 21 per la partenza anticipata ma non essendoci più giri utili per penalizzarlo con il ride – through gli viene inflitto un ritardo di 20 secondi sul tempo che lo mette al settimo posto finale. Il pilota lotta fino alla fine ma senza sapere che sarà inutile e la stessa sorte sarà per Cortese che deve dire addio al suo quinto posto.

Morbidelli e Luthi danno vita ad una bella battaglia negli ultimi passaggi, vince lo svizzero in una volata a due sul rettilineo di Losail.

Alla fine, con le penalità inflitte, il podio sarà composto da Luthi, Luis Salom e Simone Corsi.

L'ordine di arrivo completo e i tempi della classe intermedia sono consultabili qui.

Per la Moto2 l'appuntamento è rinnovato al primo aprile per le libere del secondo GP stagionale in Argentina.

Tags:
Moto2, 2016, COMMERCIAL BANK GRAND PRIX OF QATAR, RAC, Luis Salom, Simone Corsi, Thomas Luthi, Garage Plus Interwetten, SAG Team, Speed Up Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›