Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

GP di Argentina, la cavalcata di Pawi in Moto3™

GP di Argentina, la cavalcata di Pawi in Moto3™

Pista bagnata e gomme slick per il malese che fa l’impresa. Grande gara di Locatelli.

Va in scena il secondo appuntamento del Campionato del Mondo Moto3™ 2016 in Argentina. Vince Khairul Idham Pawi, Honda Team Asia, facendo il vuoto tra le pozze del circuito di Termas de Rio Hondo e scrivendo la storia. 

La domenica della classe leggera si apre con le condizioni della pista non ottimali dopo che nelle prime ore del giorno la pioggia ha bagnato il tracciato e cambiato le strategie di piloti e team. Il primo del Warm Up è Pawi, presagio dell’impresa che da lì a poche ore lo vedrà vincitore con distacco abissale. Il malese numero 89, e già rivelazione delle qualifiche, è in seconda fila sulla griglia di partenza. Davanti e in pole Brad Binder, Red Bull KTM, Romano Fenati, Sky Team VR46 e Jorge Navarro, Estrella Galicia 0.0.

L’asfalto si è ancora bagnato e una leggera pioggia cade sulla gara della Moto3™. Tutti però montano gomme slick sperando in un miglioramento con il passare dei giri eccetto Livio Loi, RW Racing, con si presenta al via con le gomme da pioggia.

Partenza caratterizzata dall’incognita della prima curva dopo il rettilineo del traguardo che anche in condizioni di asciutto è stata teatro di molte cadute nelle classe regina.

Parte bene Fenati che passa Binder ma poi cede il passo a Navarro con la prima piazza di Pawi, che scatta veloce al via e prova ad allungare già dalle prime curve. Loi esce subito bene ed è secondo. I due staccano nel primo giro tutti gli altri di circa 5 secondi. Incredibile il passo del malese su Honda, con le slick allunga sul belga con le gomme wet. Dietro un altro malese, Adam Norrodin del team Drive M7 SIC, poi Andrea Locatelli di Leopard Racing e Jorge Martin, Aspar Team. Sale Aron Canet, Estrella Galicia 0.0, che lotta con l’italiano di Leopard.

Pawi Intanto allunga ancora e va a 7.555s da Loi con una guida perfetta su un asfalto ancora bagnato in molti punti. Sale in quinta piazza Hiroki Ono, compagno di scuderia di Pawi che intanto giro dopo giro fa il vuoto: oltre 11 secondi sul secondo quando mancano 16 giri alla fine. Il primo degli italiani è Locatelli a 20.679s da Pawi.

Battaglia per il secondo posto tra Norrodin e Loi con il belga che sbaglia ed è passato da Navarro in netto recupero, mette nel mirino Norrodin e lo supera. Quando mancano 14 giri alla fine viene esposta la bandiera bianca con croce rossa che segnala pioggia sul tracciato. Loi intanto perde posizioni e viene risucchiato in mezzo al gruppo principale.

Navarro continua a spingere stabilizzando il distacco da Pawi a 20.405s quando mancano 11 giri alla fine. Per ora due malesi sono sul podio.

Gli italiani cedono il passo, il primo è ancora Locatelli, decimo che poi risale fino alla quinta posizione; poi Niccolò Antonelli, Ongetta-Rivacold, 13esimo e Fenati diciannovesimo; gli altri sono attardati dalla vetta.

È Locatelli che ora giuda gli inseguitori a circa 23 secondi da Pawi sempre più solitario. Il numero 55 Leopard è distanziato da Norrodin, quarto, di 7.879s quando mancano sei giri alla bandiera a scacchi. Canet sorpassa l’italiano e accende la battaglia nel gruppo formato da Binder, Ono e Joan Mir, numero 36 nero celeste. I cinque lottano fino alle ultime curve cambiando le posizioni ad ogni passaggio. Cade Canet alla curva sette.

Pawi vince con un distacco di 26.170s, è il primo malese sul gradino più alto del podio, alla sua terza gara e alla sua prima stagione mondiale. Dietro la sfida tra Norrodin e Navarro fa scintille, il malese però scivola all’ultima curva, lo spagnolo è secondo e il numero sette spinge la sua moto sotto la bandiera a scacchi per conquistare almeno la settima posizione in un finale dal grande pathos.

Gara grigia per gli italiani; brilla solo Locatelli, quarto finale dietro a Binder che conquista il gradino più basso del podio.

Prossimo appuntamento per la Moto3™ ad Austin nel GP delle Americhe.

I risultati della classe leggera in Argentina sono consultabili qui.

Tags:
Moto3, 2016, GRAN PREMIO MOTUL DE LA REPÚBLICA ARGENTINA, RAC, Jorge Navarro, Khairul Idham Pawi, Brad Binder, Red Bull KTM Ajo, Honda Team Asia, Estrella Galicia 0,0

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›