Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Barbera: “Il lavoro alla fine paga”

Barbera: “Il lavoro alla fine paga”

Prova di grande impegno per lo spagnolo di Ducati Avintia che arriva quinto in Argentina alla fine di una gara ad eliminazione.

Hector Barbera, pilota Avintia Reacing, chiude il GP di Argentina con un ottimo quinto posto finale, secondo dei pilota satellite e secondo delle Ducati; lo spagnolo ha affrontato le difficoltà della pista sudamericana con grande impegno e come da lui stesso commentato il grande lavoro della scuderia ha dato i risultati sperati. Barbera ha fatto un'ottima partenza scattando dalla ottava posizione e rapidamente ha raggiunto il gruppo di testa. Ha cambiato moto al nono giro ed è stato impegnato nella lotta con Pol Espargaro avendo la meglio sul connazionale di Yamaha nelle battute finali: quinto posto e undici punti anche grazie alle cadute davanti a lui. Ad ogni modo un grande risultato per Avintia e il suo numero 8 in contrasto forse con il ritiro del compagno di team Loris Baz, ritiratosi per un problema alla ruota posteriore dopo otto passaggi.

Hector Barbera: “Sono molto felice perché nel complesso il fine settimana è stato strano ma come si dice, il lavoro alla fine paga. Nel Warm Up sentivo di avere un buon feeling, poi le condizioni in gara sono cambiate. La pista era metà asciutta e metà bagnata e la gara è stata difficile. Ho iniziato a crederci con il passare dei giri anche se nelle battute finali sono andato lungo ad una curva e Laverty mi ha soffiato la quarta posizione, ma nel complesso e pensando alle difficoltà del GP, questa quinta piazza va molto bene”. 

Tags:
MotoGP, 2016, GRAN PREMIO MOTUL DE LA REPÚBLICA ARGENTINA, RAC, Hector Barbera, Avintia Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›