Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

#guardaavanti, quarto appuntamento a Roma

#guardaavanti, quarto appuntamento a Roma

L’iniziativa promossa da TIM e Ducati arriva nella capitale per sensibilizzare all’ uso corretto del cellulare alla guida.

Martedì 5 Aprile a Roma si è svolta la quarta tappa di #guardaavanti, iniziativa promossa da TIM e Ducati per aumentare la consapevolezza sull’utilizzo improprio del cellulare alla guida. L’evento nella capitale è stato patrocinato dall’ ACI, dall’ Automobili Club Roma e si è tenuto alla scuola Pellegrino Artusi.

Nella prima edizione del 2014-2015 #guardaavanti ha agito proprio sull’aumento della visibilità del messaggio, coinvolgendo 3.500 studenti nelle scuole di 20 città di Italia con il sostegno di testimonial di eccezione come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Loris Capirossi e altri 85 volti noti, che hanno aderito e rilanciato il challenge #guardaavanti sui social, generando oltre 6,3 milioni di contatti in rete.

Oltre cinquecento studenti romani sono stati protagonisti di una giornata all’insegna di attività formative sul tema della sicurezza alla guida. I giovani si sono cimentati, grazie ai simulatori del network ACI Ready2Go, in prove di guida per comprendere quanto sia fondamentale per la sicurezza non farsi distrarre ed essere prudenti.

Ad animare la mattinata anche GoldenGianpy, famoso youtuber che ha tenuto una lezione sul modo più efficace di realizzare video per i social proponendo ai ragazzi di esercitarsi a realizzare video sul tema della sicurezza stradale e sul guardare avanti alla guida e nella vita. I video saranno pubblicati dai ragazzi sui propri canali social con l’hashtag ufficiale della campagna #guardaavanti.

Tra le curiosità della mattinata: da un questionario somministrato a 322 studenti emerge che il 24 % dei ragazzi ha compreso solo attraverso #guardaavanti la pericolosità e l’illegalità dell’utilizzo del cellulare alla guida. Fino ad oggi infatti, il 47,7%, quasi la metà dei ragazzi, utilizza il cellulare alla guida del motorino, della bici o dell’auto. Il 24% di loro ammette di aver avuto almeno una volta incidenti causati dalla distrazione. Ben il 34, 7% dichiara di essersi distratto alla guida dei mezzi di locomozione proprio a causa del cellulare e di aver rischiato incidenti. L’83,4 % dei ragazzi non riceve un buon esempio di condotta dagli adulti visto che ha notato, almeno una volta, i propri genitori alla guida col cellulare.

Dopo la tappa alla scuola Artusi la campagna è attesa all’edizione 2016 della fiera Romics, il 7 aprile sempre nella Capitale.

Tags:
MotoGP, 2016, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›

motogp.com
Quattro anni di #AmericasGP

8 mesi fa

Quattro anni di #AmericasGP