Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo: “Ho ottenuto il miglior risultato possibile”

Lorenzo: “Ho ottenuto il miglior risultato possibile”

Lorenzo arriva secondo in Texas. Marquez è imprendibile ma per il maiorchino è il miglior risultato di sempre sul COTA.

La domenica di gara in Texas inizia con una caduta per Jorge Lorenzo, team Movistar Yamaha. Il campione del mondo in carica però è atteso sulla prima fila della griglia di partenza e allo spegnersi del semaforo scatta davanti a tutti salvo poi essere superato da Marc Marquez, Respol Honda, leader del fine settimana ad Austin, dal 2013. Il pilota HRC prova a fare il Lorenzo, stacca tutti giro dopo giro e ci riesce solo in parte visto che Lorenzo, quello vero, tiene il suo passo per quasi tutta la gara impostando una corsa di concentrazione nonostante i problemi in frenata. L’obiettivo del pentacampione è conquistare punti importanti per la classifica iridata in attesa di tornare il migliore su piste più adatte alla sua M1. Lorenzo taglia il traguardo al secondo posto assicurandosi una classifica più favolrevole e mettendosi dietro a Marquez di 21 punti. 

Jorge Lorenzo: “È stato importante aver finito la gara con 20 punti dopo la caduta ad alta velocità del mattino, mentalmente è stata veramente dura ottenere questo obiettivo. L’inizio non è stato facile, la pista era scivolosa e lo pneumatico posteriore duro e il serbatoio pieno mi causavano delle grosse difficoltà in frenata. Ho fatto anche alcuni errori che normalmente non faccio e non riuscivo a tenere il ritmo di Marc che in questo fine settimana ha fatto la differenza. Ero abbastanza veloce per mantenere il secondo posto e finire in quella posizione la gara, l’importante era quello e così sono riuscito a ottenere il miglior risultato possibile”.

Tags:
MotoGP, 2016, RED BULL GRAND PRIX OF THE AMERICAS, RAC, Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›