Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Redding: “Sesto è un grande risultato”

Redding: “Sesto è un grande risultato”

In Texas il britannico su Ducati porta a termine una gara di alto livello, è sesto e primo dei satellite.

Al termine di una bella gara, Scott Redding ha conquistato la sesta posizione finale dando il suo team, Octo Pramac Yakhnich, il primato come prima scuderia non ufficiale. Il britannico è stato autore di una bella partenza superando al primo giro sia Crutchlow sia Viñales e guadagnando la settima posizione dopo l’uscita di scena di Valentino Rossi. Ha subito il ritorno del pilota Suzuki numero 25 ma con l’incidente tra Pedrosa e Dovizioso si è posizionato al sesto posto mantenendo, con una prova solida, la posizione raggiunta. A metà gara però alcuni problemi alla gomma posteriore gli hanno imposto un ritmo più basso, subendo l’attacco di Pol Espargaro e rispondendo allo spagnolo con alcuni passaggio ad alta intensità che gli hanno garantito il sesto posto. 

Scott Redding: “Arrivare sesto è un grande risultato e senza gli incidenti davanti a me sarei stato nono. Alla fine ho accusato problemi con la gomma posteriore e ho girato più piano perdendo secondi, sono stato costretto a cambiare il mio stile di guida per difendere la posizione e sono contento perché ci sono riuscito senza commetter errori. È stata una bella gara e sono molto contento di aver raggiunto questo risultato. Il mio team ha fatto un grande lavoro e, nonostante il piccolo problema nel warm up, tutto è andato bene”.

Tags:
MotoGP, 2016, RED BULL GRAND PRIX OF THE AMERICAS, RAC, Scott Redding, OCTO Pramac Yakhnich

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›