Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi: “Peccato ma adesso guardiamo a Jerez”

Rossi: “Peccato ma adesso guardiamo a Jerez”

Il nove volte iridato cade al terzo giro e dice addio a punti preziosi in classifica iridata dove, dopo il GP in Texas, è terzo.

Per Valentino Rossi, team Movistar Yamaha, il GP in Texas termina con una grande delusione. Dopo la partenza dalla prima fila il Dottore accusa dei problemi meccanici e si stacca dalla testa della corsa; non fa in tempo però a tentare la rimonta perché nella lotta tra la quinta e la sesta posizione perde l’anteriore alla curva due terminando, con una lunga scivolata, la sua gara ad Austin. Al terzo giro sfuma così la ricorsa a punti preziosi per la classifica iridata dove adesso il Dottore si attesta in terza posizione scavalcato dal compagno di box e rivale Jorge Lorenzo.

Valentino Rossi: “Un peccato e purtroppo in partenza ho bruciato la frizione. Ero terzo ma tra una marcia e l’altra la frizione scivolava molto e andando piano ho perso alcune posizioni. Allo stesso tempo però non ero così lontano e, al di là del problema tecnico, mi sentivo bene in sella. Abbiamo lavorato duramente durante il fine settimana e avevo la sensazione poter essere veloce. Ad un certo punto ho sentito che il problema meccanico si stava riducendo e la frizione si stava raffreddando ma entrando alla curva due sono andato largo, ho preso una buca e sono caduto. Le Michelin non perdonano gli errori. Male, ho perso punti importanti e potevamo fare una bella gara. Guardando l’aspetto positivo però posso dire che siamo veloci e competitivi. Ora dobbiamo guardare a Jerez”.

Tags:
MotoGP, 2016, RED BULL GRAND PRIX OF THE AMERICAS, RAC, Valentino Rossi, Movistar Yamaha MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›