Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Moto2™ a Jerez con quattro piloti in quattro punti

La Moto2™ a Jerez con quattro piloti in quattro punti

A quarto turno Sam Lowes comanda la classifica iridata della casse intermedia, dietro di lui tre piloti in quattro punti.

Il Campionato del Mondo Moto2™ è iniziato con un’avvincente sfida tra i pilote che fino ad ora comandano la classifica iridata; mai come oggi la classe intermedia è combattuta e incerta. Thomas Luthi, Garage Plus Interwetten, Johann Zarco di Ajo Motorsport e il portacolori Paginas Amarillas HP 40 Alex Rins sono stati i vincitori delle tre prime tre gare stagionali e ognuno ha dimostrato di essere un candidato al titolo.  La classe intermedia adesso va a Jerez de la Frontera dopo che il primo test ufficiale per la cilindrata 600cc si è svolto proprio sulla pista andalusa; già quell’occasione è servita per vedere la grande combattività della categoria in questa stagione.

Luthi è stato il primo vincitore dell'anno; fronteggiando l’assalto di Franco Morbidelli di Estrella Galicia 0.0, ha vinto sulla pista di Losail. Il pilota svizzero poi non si è ripetuto collezionando due arrivi fuori podio; come già dimostrato in passato è un corridore che cresce con il passare della stagione e a Jerez lo svizzero non ha mai vinto e negli ulti due GP ma si è piazzato nei primi dieci. Quest’anno può compiere la svolta partendo dal quarto posto iridato con 43 punti.

Al contrario di Luthi, Sam Lowes sembra essere il pilota più in crescita e soprattutto con ancora margine. Il britannico del team Federal Oil Gresini ha conquistato due secondi posti consecutivi e punta con decisione alla sua prima vittoria. Ha 47 punti, il primato in classifica generale, ed è stato il più costante di tutti i protagonisti di vertice con il suo stile aggressivo. Sulla pista Andalusa potrà, oltre a dare ancora una volta spettacolo, fare un importante balzo in avanti in classifica iridata.

In classifica iridata a precedere Luthi c’è Alex Rins, vincitore dell’ultimo GP in Texas. Dopo un inizio un po’ sottotono il corridore di Barcellona sembra aver trovato la forma migliore con la dimostrazione di forza mostrata al GP delle Americhe. Da quando è nella classe mediana non ha mai conquistato il podio a Jerez e nella categoria più bassa è arrivato solo una volta terzo. Particolare aggiuntivo, a Jerez Rins sarà protagonista della classe 600cc mentre la sua scuderia che oggi corre nel CEV Moto3™ farà il suo esordio mondiale con due piloti come wild card.

Ad un punto dallo spagnolo e a due da Lowes c’è Johann Zarco che ha iniziato meglio di chiunque campione in carica la difesa del titolo. Ora è terzo con 45 punti. Dopo la sua vittoria in Argentina il francese ha preferito andare sicuramente a punti in Texas. Nel 2015 a Jerez Zarco arrivò secondo.

Il vincitore del GP andaluso della passata stagione è stato Jonas Folger, Dynavolt GP, che quest’anno tenterà di ripetere la sua performance. Il tedesco ha sbagliato in Qatar, in Argentina è arrivato terzo e ad Austin quinto. Ora è sesto in classifica mondiale ma un sicuro candidato al titolo partendo proprio dalla Spagna.  

Un altro pilota che potrà essere protagonista a Jerez è Axel Pons, Team AGR; proprio su questa pista il figlio d'arte ha impressionato nei test precampionato con un incredibile tempo di 1:41.730s sul giro. Cronometro che ha frantumato il record del circuito del 2011, 1:42.706s firmato da Stefan Bradl nel 2011.

La classe intermedia a Jerez saluterà l’ingresso del suo primo wild card della stagione, Federico Fuligni alla sua quarta apparizione in campionato. L’italiano vestirà i colori del Team Ciatti in sella ad una Kalex.

Le libere della Moto2™ inizieranno alle 9:55 locali di venerdì 22 aprile.

Tags:
Moto2, 2016, GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›