Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Crutchlow: “Undicesimo, ma almeno ho finito la gara”

Crutchlow: “Undicesimo, ma almeno ho finito la gara”

Il pilota LCR Honda ha conquistato i sui primi punti del campionato, a Jerez è undicesimo.

A Jerez Cal Crutchlow arriva undicesimo e, dopo le delusioni di inizio stagione, conquista i sui primi punti nel Campionato del Mondo MotoGP™. Il britannico di LCR Honda affronta un fine settimana difficile difendendo la sua posizione nonostante lo scarso feeling con la moto. Il pilota Honda ha cercato di opporsi alle Ducati ma i problemi di tenuta lo hanno costretto a rimanere stabile a metà gruppo guadagnando almeno i primi cinque punti iridati. Dopo la gara il team LCR è stato impegnato nel lunedì di test ufficiali lavorando soprattutto suoi problemi riscontrati durante la corsa, ad esempio alla trazione. Crutchlow ha anche testato nuove soluzioni aerodinamiche e, come tutti i piloti presenti al lunedì post GP, ha girato con le nuove tre mescole Michelin. Durante la giornata il portacolori della scuderia di Lucio Cecchinello ha percorso un totale di 82 giri con il miglior passaggio di 1:39.812s utilizzando la gomma posteriore, mescola che gli ha fatto conquistare la decima posizione in griglia di partenza nelle Q2.

Cal Crutchlow: “Il fine settimana è stato difficile ma sono contento di aver finito la gara. Abbiamo avuto dei problemi di gomma ma nonostante questo, prima della gara, abbiamo fatto un buon warm up con lo pneumatico usato. Credo di aver guidato agevolmente in corsa ma non avrei potuto fare più di così visto che negli ultimi giri ho avuto una pessima sensazione con problemi anche di spinta: dovevo usare la sesta dove solitamente si mette la quinta, la mia accelerazione era inferiore ma evitavo di perdere trazione. Ho terminato la gara undicesimo ma almeno l’ho terminata”, prosegue parlando dei test. “Ho provato le nuove appendici aerodinamiche che Honda ci ha messo a disposizione, in un circuito come Jerez è difficile capire se danno dei benefici anche se sicuramente servono per tenere l’anteriore più attaccato all’asfalto”.

Tags:
MotoGP, 2016, GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA, RAC, Cal Crutchlow, LCR Honda

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›