Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rabat: “Non posso essere felice”

Rabat: “Non posso essere felice”

Il rooke della classe regina porta a conclusione la sua quarta gara ma, con il diciottesimo posto a Jerez, non va a punti.

Essere debuttante non è mai facile, tanto meno nella classe regina. Per Tito Rabat, esordiente questa stagione in MotoGP™, un inizio comunque positivo con la conquista di punti iridati in tre gare su quattro. Purtroppo il GP di casa a Jerez de la Frontera non è andato bene per il pilota Honda ma è servito comunque per fare eperienza utile per il futuro. Il corridore Estrella Galicia 0,0 è partito dall’ultima piazza e ha concluso la gara come diciannovesimo: 11 punti al quarto appuntamento e il diciassettesimo posto in classifica generale.

Tito Rabat: “Non devo essere troppo felice del risultato di domenica, ma ho fatto importanti progressi risolvendo alcune problematiche in accelerazione. Ho finito la gara e sono contento di aver fatto esperienza ulteriore nella classe inoltre sono soddisfatto del mio ritmo iniziale. Faccio bagaglio di quanto appreso fino ad ora per il futuro”.

Anche il numero 53 è stato impegnato lunedì sulla stessa pista andalusa per i test post gara compiendo più giri di tutti gli altri piloti. Lo stesso ha commentato: “Una prova molto positiva, ho migliorato il mio tempo sul giro è stato utile fare molti giri sulla mia Honda per aumentare la fiducia e il feeling”.

Tags:
MotoGP, 2016, GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA, RAC, Tito Rabat, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›