Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Petrucci: “Sono molto felice e si può fare meglio”

Petrucci: “Sono molto felice e si può fare meglio”

Al rientro dopo l’infortunio il pilota di Terni conquista un fantastico settimo posto al GP di Francia, è primo dei ducatisti.

Danilo Petrucci è l’eroe del giorno a Le Mans. Il suo settimo posto vale un podio soprattutto se conquistato cinque mesi esatti dopo l’ultima gara disputata in MotoGP, Valencia, 8 novembre 2015). Il ritorno del numero 9 Octo Pramac Yakhnich era già un successo e nessuno poteva immaginare la settima posizione finale. Petrucci ha stretto i denti per 28 giri, anche debilitato da un leggero attacco influenzale che lo ha colpito a pochi minuti dalla gara. Prima è stato bravo a rimanere in gara, guadagnando posizioni per i molti incidenti che hanno caratterizzato il GP francese. E nell’ultimo giro il capolavoro con il controsorpasso a Barberà che si era fatto sotto dopo un lungo inseguimento. L’ovazione del suo team e l’applauso di tanti tifosi fuori dal garage sono stati il premio per una gara stupenda. Danilo Petrucci conquista i suoi primi 9 punti nella classifica del campionato del mondo e a Le Mans è il primo dei pilota Ducati.

Danilo Petrucci: “Sono molto felice. Adesso posso dire di essermi tolto un peso. È stato un periodo difficilissimo e ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino. Non sapevo neppure se sarei riuscito a concludere le prove libere e adesso mi ritrovo con questo bel settimo posto. Sono contento ma non mi voglio fermare qui. Al Mugello spero di riuscire a girare un po’ più vicino al gruppo di testa. Qui con un po’ di fortuna sono riuscito ad arrivare settimo ma si può fare di meglio. Intanto però è giusto godersi questo risultato, soprattutto la mia squadra che come al solito ha fatto un lavoro straordinario”.

Tags:
MotoGP, 2016, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, RAC, Danilo Petrucci, OCTO Pramac Yakhnich

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›