Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pole in Francia per Antonelli

Pole in Francia per Antonelli

Il pilota Ongetta-Rivacold conquista la prima piazza in griglia di partenza a Le Mans, con lui in prima fila Binder e Canet.

La pole del GP di Francia è di Niccolò Antonelli di Ongetta-Rivacold che in gara partirà dalla pole affiancato da Brad Binder, Red Bull KTM e Aron Canet del team Estrella Galicia 0,0. I portacolori del team SKY Racing VR46 Romano Fenati e Nicolò Bulega chiudono la seconda fila con il rookie della classe che picchia duramente il braccio durante una caduta.

Inizia il sabato pomeriggi del GP di Francia ed è il vento ad essere il protagonista inatteso delle prime qualifiche. Nelle libere della mattinata è emerso il nome di Jakub Kornfeil, Drive M7 SIC. Il ceco è stato il più veloce della combinata seguito da Antonelli e Canet.

Piloti in pista e partono i giri che determineranno la griglia di partenza della quarto di litro. Il primato temporaneo è proprio del numero 84 quando cadono Fabio Spiranelli CIP-Unicom e Adam Norrodin, Drive M7. Il secondo è Jorge Navarro, Estrella Galicia 0.0 seguito da Canet. Romano Fenati decide di uscire subito allo scoperto e prova il suo miglior passaggio, è primo con il tempo di 1:43.185s mentre il quintetto di testa è chiuso da Andrea Locatelli, migliore dei piloti Leopard, a 0.235s dal connazionale.

Brad Binder, leader iridato di KTM Red Bull, prova a mettere il suo nome in cima alla tabella tempi e ci riesce, 1:43.008s è il crono da pole provvisoria mentre cadono Gabriel Rodrigo, RBA Racing, Mir e Kornfeil rispettivamente alle curve sette, quattro e tredici.

La sfida per la pole si accende, Fenati ritorna in vetta ma è subito spodestato dal compagno di scuderia Nicolò Bulega fino ad ora non brillante in questo GP transalpino ma subito competitivo con i tempi che contano. Non è finita, Binder sale al primo posto imponendosi per il momento sui due Italiani che devono cedere il passo anche a Canet. Quando mancano 13 minuti alla fine le acque sembrano calmarsi.

I piloti entrano ai box e i team compiono le ultime modifiche tecniche per l’assalto alle posizioni migliori sulla griglia di partenza. Cade Jules Danilo di Ongetta-Rivacold alla curva 12. Nell’ultima fase delle qualifiche entra nella top five Navarro che ora è quinto a 0.205s da Binder.

Caduta spettacolare per Bulega: alla curva quattro è disarcionato dalla sua KTM e vola per metri. Solo una grave botta e tanta paura per il rookie della classe che si rialza tra i sanitari; scivola invece nella ghiaia Quartararo alla curva sette.

È Fenati ora a spingere alla caccia della prima posizione ma, quando il tempo è scaduto, conclude il suo giro finale solo al quarto posto. Ci prova anche Antonelli e conquista una brillante pole, la quarta nella classe, dopo un venerdì incerto, 1:42.756s il crono da prima piazza per il pilota di Cattolica. Seguono Binder e Canet a chiudere la prima fila. In seconda Navarro e i due portacolori del team SKY Racing VR46 con Bulega che, sottoposto ai primi accertamenti medici a bordo pista, accusa solo una botta al braccio sinistro: GP salvo per il numero 8.

La gara inizierà domenica 24 aprile alle 11:00 locali.

Tutti i tempi della Moto3™ a Le Mans sono consultabili qui.

Tags:
Moto3, 2016, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, QP, Aron Canet, Brad Binder, Niccolò Antonelli, Ongetta-Rivacold, Estrella Galicia 0,0, Red Bull KTM Ajo

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›