Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L’incerta sfida in Moto2™ al GP d'Italia

L’incerta sfida in Moto2™ al GP d'Italia

Proprio quando un pilota sembrava aver saldo il primato della classe Moto2™ ecco il mescolarsi delle carte; ora è tempo di Mugello.

Il GP di Francia è stato nel segno dell’incertezza per la classe intermedia e, i piloti che risultavano favoriti durante le prove, non hanno ribadito le aspettative in gara. L’attenzione era puntata su Jonas Folger, Dynavolt Intact GP, che ha affrontato la quinta prova stagionale forte del nuovo accordo firmato con la scuderia Tech3 per l’anno prossimo nella classe regina. Ma la sua prova in Francia è stata caratterizzata dagli incidenti. Alex Rins, pilota Paginas Amarillas HP 40, invece lascia la pista transalpina forse del suo primato in classifica iridata conquistato con la vittoria in gara.

Con questo risultato il corridore di Barcellona ha superato in classifica mondiale Sam Lowes, Federal Oil Gresini, che non ha brillato sul tracciato di Le Mans. Ora la concentrazione è rivolta al Mugello dove nessuno dei due ha mai vinto. Lowes, rispetto al rivale, ha fatto però il miglior riusultato sulla pista italiana, un quarto posto nel 2015 partendo dalla pole.

Johann Zarco, portacolori Ajo Motorsport, l'anno scorso al Gran Premio TIM d'Italia arrivò dietro al vincitore Tito Rabat mentre ha concluso la recente gara di casa con una caduta perdendo utili punti in classifica iridata. Deve rifarsi sulla pista toscana.

Thomas Luthi, Interwetten Garage Plus, in Francia è arrivato terzo guadagnato la medesima posizione in campionato. Ora lo svizzero arriva al Mugello con la speranza di risalire fino al secondo posto su una pista dove nelle passate stagioni entrò nella top ten.

Grande prova in Francia per Simone Corsi; il pilota Speed Up ha raggiunto il secondo posto e si appresta ad essere uno dei protagonisti della classe. Ora è sesto in classifica ma sulla pista toscana è già stato protagonista di quattro finiture nei migliori dieci.

Il Mugello è stato teatro di emozionati duelli nella classe mediana come quello del 2009 quello tra Mattia Pasini e Marco Simoncelli in 250cc con il primo che ha vinto la gara italiana. Il suo ritorno nella categoria intermedia però non è stato facile e attualmente, con i colori Italtrans Racing, è nella medio bassa classifica generale con dieci punti.

Appuntamento alle 10:55 locali di venerdì 20 maggio per le prime libere del GP d’Italia, classe Moto2™.

Tags:
Moto2, 2016, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›