Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Antonelli, primo nelle libere al Mugello

Antonelli, primo nelle libere al Mugello

Il pilota Ongetta-Rivacold è il migliore delle libere con il primato nella FP3 sulla pista toscana. Terzo Fenati.

La mattinata di terza sessione di libere per la Moto3™ si apre nel segno di Niccolò Antonelli, team Ogetta-Rivacold, più veloce anche nella combinata al Mugello.

La FP3 per la classe leggera è contraddistinta dalle ottime condizioni dell’asfalto. Il primo tempo a referto è quello di Tatsuki Suzuki, corridore CIP-Unicom, ma sono le prime fase e tutto cambia dopo un giro. In testa alla classifica si pone subito Antonelli scavalcato dal ceco Karel Hanika, team Platinum Bay, a sua volta battuto dal crono di Brad Binder, sudafricano della scuderia Red Bull KTM e attuale leader de campionato.

Le ottime condizioni dell’asfalto inducono i piloti ad andare forte già dalle fasi iniziali e il tempo di 1:59.064s è il riferimento siglato da Francesco Bagnaia, Aspar Team quando mancano 28 minuti alla fine. Sarà subito abbassato di un secondo. In queste fasi però cade Binder in prossimità della curva 14. Il pilota perde il controllo della sua 250cc in rettilineo ed è catapultato oltre la moto, nulla di grave nonostante la pericolosità rappresentata dagli altri prototipi vicini e dalla sua due ruote che lo sfiora dopo l’impatto con l’asfalto. Il numero 41 è subito trasportato al centro medico per gli accertamenti sanitari ma torna nel box.

A meno 25 minuti comanda Bagnaia seguito dal Andrea Locatelli di Leopard Racing, terzo è Nicolò Bulega, SKY Team VR46, quarto Aron Canet del team Estrella Galicia 0,0 e quinto Jorge Martin, pilota Aspar a 0.336s dal connazionale primo in tabella tempi. La giovane Italia delle due ruote si presenta bene al sabato del Mugello.

Cade Andrea Migno, SKT Team VR46 con una scivolata finita nella ghiaia della curva Casanova e le posizioni di testa cambiano ancora: Bastianini strappa la vetta al pilota Aspar con il tempo di 1:58.629s mentre Fabio Di Giannanatonio, suo compagni di team, è quarto; terzo è Bagnaia e secondo Antonelli. Sei piloti italiani nelle prime sette posizioni temporanee con Fabio Quartararo, francese di Leopard Racing, al quinto posto seguito da Locatelli e Bulega.

Altra caduta spettacolare e senza conseguenze: Adam Norrodin, Drive M7 Racing, è disarcionato dalla sua Honda alla curva 5, vola nella sabbia ma nulla di grave. Il malese è al suo secondo out in due giorni.

Quando mancano tre minuti alla fine delle prove in vetta alla tabella tempi salgono i piloti spagnoli. Prima Juanfran Guevara, RBA Racing, poi il suo compagno di team Gabriel Rodrigo e come terzo Jorge Navarro di Estrella Galicia 0,0. Romano Fenati, SKY Team VR46, prova a ristabilire il primato italiano ma è subito ricacciato in seconda posizione dal numero 19 RBA Racing con il tempo di 1:57.821s. Ci riesce Antonelli che all’ultimo giro utile segna il miglior tempo delle FP3 e della combinata: 1:57:789s.

Seguono al secondo posto Rodrigo, Fenati terzo e quarto Guevara. Chiude il quintetto di testa Bagnaia a 0.171s dal pilota Ongetta-Rivacold. Sesto è Hiroki Ono, Honda Team Asia e leader del venerdì.

Le Qualifiche della Moto3™ scatteranno alle 12:35 locali.

Clicca qui per i risultati delle FP3.

Tags:
Moto3, 2016, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, FP3, Niccolò Antonelli, Ongetta-Rivacold

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›