Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pole al Mugello per Fenati

Pole al Mugello per Fenati

L’ascolano conquista la prima piazza in griglia di partenza nel GP di casa, Migno e Pawi lo affiancano in prima fila.

La pole del GP d’Italia è di Romano Fenati, SKY Team VR46 che scatterà dalla prima fila affiancato dal compagno di box Andrea Migno e dal malese su Honda Khairul Idham Pawi.

Le libere al Mugello si sono chiuse nel segno di Niccolò Antonelli, pilota Ongetta-Rivacold e adesso i corridori della classe minore escono in pista per le qualifiche del sesto appuntamento stagionale. Le condizioni della pista sono eccezionali, 25 gradi di temperatura e nessuna nuvola in cielo, il miglior clima per l’assalto alla pole position.

Brad Binder, Red Bull KTM e primo iridato, dopo la caduta della mattina è regolarmente presente grazie al lavoro a tempo record del suo box. Gli ultimi ad uscire in pista sono i piloti SKY Team VR46, tra i primi invece Enea Bastinini, Gresini Racing e Jorge Navarro di Estrella Galicia 0,0.

Nei primi giri il gruppo procede compatto e lento, sono fasi di studio e riscaldamento ma dopo due passaggi si inizia a spingere con Navarro subito aggressivo. Primo tempo a referto quello di Lorenzo Dalla Porta, Schedl Racing e secondo Antonelli ma a segnare il nuovo primato è Bastianini, 1:58.440s per il portacolori Gresini tallonato da Nicolò Bulega, SKY Team. Il suo compagno di box Fenati si mette in testa alla tabella crono con la pole provvisoria seguito da Navarro. La lotta per la prima piazza è già nel vivo, le posizioni cambiano ad ogni passaggio.

Quando mancano 25 minuti alla fine delle QP Antonelli prende il cordolo interno della curva 15 e cade, la sua moto si danneggia gravemente contro il muro esterno; pilota è illeso ma le qualifiche sono compromesse.

Sale alt terzo posto Francesco Bagnaia, Aspar Team, quando la pole provvisoria è sempre di Fenati con il crono di 1:57.770s. Bel tempo di Hiroki Ono, pilota Honda Team Asia leader del venerdì che adesso conquista la teorica seconda fila al quarto posto. Ma lo SKY Team è protagonista di queste qualifiche e anche Andrea Migno scala la classifica, secondo a 0.096s dal compagno di scuderia e solo Navarro divide i tre moschettieri italiani con Bulega quarto momentaneo quando mancano 13 minuti alla fine.

Binder che è rimasto a metà classifica fino ad ora prova un giro lanciato e raggiunge la seconda posizione lascando prevedere una sfida all’ultima curva per la pole italiana. A dieci minuti dalla fine i piloti rientrano ai box per le ultime modifiche tecniche. Fenati che ha abbassato il suo tempo a 1:57.289s, Binder, Migno, Navarro, Bastianini e Bulega occupano le prime due file provvisorie della griglia di partenza.

Ultimi cinque minuti di qualifiche per la classe leggera, primi passaggi nel segno della tattica con i piloti che si ‘curano’ tra i curvoni del Mugello. I primi in classifica compongono un gruppo compatto comandato dal leader iridato. È proprio il sudafricano che prova ad attaccare per primo la pole di Fenati ma dopo due curve si defila. A trenta secondi dal termine ancora nessun crono migliore, lo stesso Binder si lancia seguito da altri piloti ma senza convinzione. La tattica sembra cristallizzare la classifica. Si spinge solo nelle ultime curve, Fenati resta il leader mentre Bagnaia conquista la seconda piazza davanti a Migno ma subisce una penalità ed è arretrato all’ottavo posto. Terzo è quindi Khairul Pawi, malese Honda Team Asia che precede Binder e Navarro. Bastianini, Bulega partiranno sesto e settimo.

La gara inizierà domenica 24 aprile alle 11:00 locali.

Tutti i tempi della Moto3™ al Mugello sono consultabili qui.

Tags:
Moto3, 2016, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, QP, Romano Fenati, SKY Racing Team VR46

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›

motogp.com
Michelin Guide: #ItalianGP

8 mesi fa

Michelin Guide: #ItalianGP