Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
13 giorni fa
By Red Bull KTM Ajo

Binder: “La cosa più importante era rendere omaggio a Luis”

A conclusione di un fine settimana difficile il pilota di Potchefstroom è battuto da Navarro ma mantiene la vetta della classifica generale.

Support for this video player will be discontinued soon.

Binder: "Potevo finire a zero"

Il fine settimana tragico del GP di Catalogna, segnato dalla morte di Luis Salom, si conclude con la prima vittoria di Jorge Navarro nella classe leggera. Il pilota Estrella Galicia 0,0 è seguito sotto la bandiera a scacchi da Brad Binder, portacolori Red Bull KTM e leader della classe. Un buon inizio gara ha permesso al sudafricano di mantenersi nelle posizioni di vertice dopo la partenza dalla prima casella della griglia di partenza. Solo in parte dentro nella sfida per le prime posizioni, Binder ha preferito compiere la maggior parte delle tornate dietro il terzetto di testa aspettando il momento buon per attaccare. Così è stato ma un contatto con un altro corridore a meno quattro giri dalla fine lo ha fatto scivolare all’ottavo posto. Il numero 41 ha provato la risalita fino alla piazza d' onore ma Navarro aveva già preso un margine di vantaggio, 0.5s. Binder continua a guidare la classifica iridata con 147 punti, 44 in più proprio sullo spagnolo e rende omaggio al numero 39 della classe intermedia scomparso venerdì dopo un incidente nella FP2.

Brad Binder: “Più che il risultato era importante rendere omaggio a Luis Salom. È stato un fine settimana duro per tutto la scuderia. Abbiamo conquistato un altro podio, molto importante perché ho dovuto ricuperare dall’ ottava posizione a soli quattro giri dalla fine. Sono stato in grado di reagire e fare il mio miglior tempo durante gli ultimi passaggi. Il secondo posto mi ha permesso la conquista di punti importanti e, se non avessi avuto quel contato con un altro pilota, forse sarei arrivato primo, ma domenica non era tempo di celebrazioni”.