Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
10 giorni fa
By motogp.com

Lowes: “Dopo Assen, il mio primo test con Aprilia”

Il pilota del team Gresini intervistato da motogp.com, è tra i pretendenti al titolo della classe intermedia e del 2017 sarà con Aprilia.

Sam, sei attualmente il secondo in classifica della Moto2™ a soli otto punti da Rins, come valuti il tuo inizio stagione?

“Sono veramente soddisfatto! L’ ultima gara non è stata il massimo per molti motivi ma alla fine sono stato felice di concludere quel fine settimana e poter pensare ad Assen, una pista che mi piace molto. Ho rispettato la decisione del cambio di tracciato a seguito del tragico incidente a Luis Salom, ma con il nuovo lay out non mi trovavo bene. Ho raggiunto il sesto posto finale ma averi potuto benissimo arrivare quindicesimo. Per questo dico che è stato un buon risultato.

Per la prima volta, dopo sette gare, sei riuscito a portare a termine tutti i GP, a punti e con ottimi piazzamenti. Hai cambiato il tuo approccio?

“Sicuramente se voglio lottare per il campionato devo cercare consistenza e costanza, ho capito che posso interpretare gare saggie con l’obiettivo della classifica iridata”.

Con Zarco, che adesso è a solo 2 punti, ci sarà una grade sfida per il primato della classe intermedia… 

“Ho sempre sostenuto che i miei rivali nella lotta al titolo sono Rins e Zarco che ha disputato due gare negative e in molti lo avevano dato già escluso dalla corsa al titolo, poi la stagione ha dimostrato cose diverse. Spero di poter continuare la sfida con loro due. Se l’anno scorso mi avessero detto che dopo sette gare del 2016 sarei stato al secondo posto con ci avrei creduto. Rins è molto forte ma son che posso batterli entrambi. Credo che tra noi tre sarà una bella battaglia dalle prossima gare. Ho una buona moto e i prossimi GP sono su piste che mi piacciono”.

In arrivo c’è il tuo primo test con Aprilia nella classe regina, emozionato? 

“Si, prima ho una prova in galleria del vento con la Kalex e successivamente con Aprilia in Italia, sarà bello. Dopo Assen ci sarà questo mio primo test con la moto italiana e davvero non vedo l’ora”.

Quali saranno le differenze più gradi che troverai nella massima cilindrata rispetto alla Moto2™?

“Credo che i freni in carbonio abbiano un comportamento molti diverso, inoltre, penso che l’elettronica di una MotoGP™ è molto più complicata ma con questo ho una buona esperienza dalla mia esperienza in Supersport; poi naturalmente la potenza. Non sto pensando troppo alle differenze ma solo a godere del momento”.

Un contratto con Aprilia per i prossimi due anni, come è avvenuto questo accordo? 

Per me è stata una grande opportunità, ho firmato e sono davvero soddisfatto. Anche Rins e Zarco hanno ricevuto offerte dalla massima cilindrata per il 2017. Io comunque avrò una gran team (Gresini, ndr) con il quale sono già legato attualmente e credo che sarà una bella esperienza questo passaggio di classe. Ho sempre desiderato correre contro Marquez e Rossi e il progetto Aprilia mi sembra davvero buono; dato che ho firmato l’anno scorso non ho fatto altre considerazioni”.

Cosa prevedi dalla tua futura stagione, ancora in lotta con Rins, Zarco e Folger ma nella massima cilindrata?

“Penso che sarà una grande annata; in più ci sarà anche la nuova KTM. Non sento pressioni per ora anche se la MotoGP™ è una categoria molto difficile; non vedo l’ora di vivere il momento e cercherò, come sempre, di dare il massimo. Sarà bello sfidarli ancora”.