Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By motogp.com

Bastianini, pole al GP d'Olanda

Nelle qualifiche della cilindrata più bassa il più veloce è il pilota del team Gresini che divide la prima fila con i portacolori SKY team VR 46 Migno e Bulega.

Support for this video player will be discontinued soon.

Al GP d'Olanda la prima fila è tutta italiana

Prima fila italiana al GP d’Olanda ed Enea Bastianini del team Gresini segna il miglior tempo delle qualifiche davanti ad Andrea Migno e a Nicolò Bulega, SKY Team VR 46. Aron Canet della scuderia Estrella Galicia 0,0 e migliore delle libere cade e non trova il passo migliore.

Il sabato pomeriggio sulla pista dei Paesi Bassi si apre con condizioni climatiche ancora incerte dopo la leggera pioggia che ha bagnato per alcuni minuti la FP3 della Moto2™. La quarto di litro è impegnata nelle qualifiche e l’azione in pista si apre con la caduta di Niccolò Antonelli; il pilota Ongetta-Rivacold scivola alla curva cinque ma torna in pista a tempo record non compromettendo la sua prova che alla fine sarà da metà griglia di partenza. Da subito tutti i corridori sono impegnati nei loro giri veloci e alla curva otto finisce nella ghiaia proprio il protagonista di punta fino a questo momento, Aron Canet. Moto compromessa e qualifiche in salita per il valenciano.

Fasi caratterizzate dalle cadute forse causate dell’umidità del tracciato. Gabriel Rodrigo RBA Racing rischia l'high side e va dritto alla curva cinque, nella ghiaia finisce anche Adam Norrodin del team Drive M7. A comandare temporaneamente la tabella tempi è Enea Bastianini. Il pilota Gresini è seguito dal portacolori Leopard Racing Fabio Quartararo ma dopo qualche passaggio deve lasciare la pole provvisoria a Brad Binder, leader iridato Red Bull KTM Ajo. Per ora i piloti SKY Team VR 46 Nicolò Bulega e Romano Fenati sono quinto e sesto, Migno è più lento ma il loro passo aumenterà nelle fasi finali.

Antonelli ritorna in pista e sigla secondo tempo quando prosegue la lotta per la pole ora conquistata da Francesco Bagnaia, pilota Aspar. Gli italiani della classe leggera sono protagonisti assoluti del GP d’Olanda monopolizzando praticamente la sfida di testa. La classifica cambia ancora dopo pochi giri: Fenati guida la tabella crono ma è battuto da Bastianini e viene spinto in quarta posizione dai due compagni di box Migno e Bulega, secondo e terzo temporanei. Binder è quinto e non riesca a dare la sua consueta zampata finale.

Ultimi dieci minuti di qualifiche e il riminese durante un giro lanciato è vittima di un fuori pista senza gravi conseguenze; la pioggia torna sulla pista della Drenthe stabilizzando i tempi. Canet prova a mettere a referto il suo miglior giro ma è arretrato in sedicesima posizione, non trova il miglior ritmo e le sue qualifiche saranno compromesse dalla caduta iniziale. Migliora solo Bastianini che rafforza e sigla la pole definitiva con il crono di 1:42.463s. In prima fila restano saldi i portacolori SKY Team: Migno secondo e Bulega terzo con Fenati che apre la seconda fila al fianco di Binder. Canet ci prova ancora a tempo scaduto ma la pioggia aumenta e rinuncia, partirà della sesta fila.

I tempi delle qualifiche della Moto3™ sono consultabili qui.

Support for this video player will be discontinued soon.

#DutchGP: QP Moto3™

La gara della classe minore scatterà alle 11:00 locali.

Consigliati