Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

Secondo giorno del VR46 Master Camp

Inizia ufficialmente il campo estivo della VR46 Academy, spazio alla pista e al controllo della moto per i giovani talenti asiatici.

Peerapong Loiboonpeng (Thailandia), Galang Hendra Pratama (Indonesia), Soichiro Minamimoto (Giappone), Kasma Daniel Bin Kasmayudin (Malaysia) e Imanuel Putra Pratna (Indonesia) hanno iniziato il loro programma di formazione alla VR46 Academy.

La prima attività ha visto i giovani talenti del motociclismo asiatico impegnati in un allenamento di controllo della trazione e nella prestazione fisica. A seguire i cinque piloti Franco Morbidelli, uomo Academy e corridore del Campionato del Mondo Moto2™

Dopo la pausa pranzo, durante la quale i ragazzi del Camp hanno incontrato Graziano Rossi e una breve vista al VR46 store, il loro impegno è ripreso dedicandosi alle prove sullo sterrato.

A seguirli questa volta Marco Belli, pluri iridato di Flat Track che ha diretto l’insegnamento in sella alla Yamaha YZ250FS sullo sterrato del Ranch.

Galang Hendra Pratama (Indonesia): “Per prima cosa voglio ringraziare Yamaha. Oggi l’allenamento è stato molto impegnativo ma sono molto felice perché ho avuto modo di imparare nuove tecniche utili per la mia carriera futura”.

Imanuel Putra Pratna (Indonesia): “Sono molti felice ed è stato un onore avere come maestro un campione come Marco Belli, sono sicuro che quanto appreso mi farà migliorare come pilota sull’asfalto. Lo stesso si può dire per l’allenamento della mattinata”.

Kasma Daniel Bin Kasmayudin (Malesia): “Yamaha mi ha dato una grande opportunità e soprattutto allenarmi con il “Re dello sterrato” come chiamano Barco Belli è stato molto interessante. Quello che imparo qui non posso impararlo in Malesia. La giornata è stata molto stancante ma utile per la mia preparazione”.

Peerapong Loiboonpeng (Thailandia): “Il metodo di lavoro è diverso, l’impostazione che abbiamo seguito è ottima, fatta di un riscaldamento iniziale, una seduta di palestra e poi in pista. Ho scoperto che l’esercizio e l’allenamento prima di salire in moto è importante, migliora le prestazioni. È stata la mia prima volta in sella ad una YZ250F ed è molto difficile da controllare. Tutto quello che Marco Belli mi ha insegnato mi aiuterà in futuro”.

Soichiro Minamimoto (Giappone): “Ho imparato delle tecniche fondamentali oggi e alla fine della seconda sessione ho migliorato il mio controllo con lo slittamento delle gomme e con l’inclinazione della moto. È stata la mia prima volta su una YZ250F. All’inizio volevo essere da subito veloce ma era difficile e Marco Bottelli mi ha detto che l’importante era dominare la tecnica in modo che mi sia utile per il futuro”.

Consigliati