Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
12 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

Terzo giorno al VR46 Camp, arriva Rossi

Prosegue l’esperienza dei cinque giovani talenti asiatici, finalmente in moto con il Valentino.

Peerapong Loiboonpeng (Thailandia), Galang Hendra Pratama (Indonesia), Soichiro Manimimoto (Giappone), Kasma Daniel Bin Kasmayudin (Malaysia) e Imanuel Putra Pratna (Indonesia) continuano nelle loro formazione nel Master Camp VR46 Academy e il terzo giorno è segnato dall’arrivo del ‘rettore’ Valentino Rossi.

I giovani corridori hanno continuato la loro preparazione fisica e tecnica sulla pista del Ranch girando con Andrea Migno e Francesco Bagnaia, ragazzi VR46 e protagonisti del Campionato del Mondo Moto3™.

Dopo la pausa di mezzogiorno è stata la seconda parte di giornata il momento più esaltante fino ad ora e i giovani corridori arrivati dall’oriente che hanno potuto guidare a stretto contatto con Valentino Rossi e con gli altri piloti della scuola del Dottore ospiti. Presente anche in questo terzo appuntamento Marco Belli, iridato internazionale della specialità track, anche lui dispensatore di consigli ed insegnamenti per svelare tutti i segreti della Yamaha YZ250F.

Seguire in pista il proprio idolo è stata un'esperienza grandissima per i cinque che hanno potuto osservare linee, impostazioni e tecnica del nove volte campione sulla moto flat oltre naturalmente agli insegnamenti teorici di questi tre gioni di campo estivo a Tavullia.

Valentino Rossi: “Siamo solo a metà Camp e vedo questi ragazzi già molto soddisfatti. Sono molto interessanti a ciò che gli viene insegnato e imparano molto velocemente. Stanno facendo grandi progressi e una grande esperienza. Anche il confronto con gli altri piloti dell’Academy è molto formativo. Hanno fatto tanto esercizio in pista, in palestra, lezioni teoriche e si sono allenati insieme a me. Vanno già molto veloce! Il Yamaha VR46 Master Camp durerà per altri due giorni e il programma di domani sarà ancora inteso, nel pomeriggi guideranno una moto stradale”.

Peerapong Loiboonpeng (Thailandia): “Mi piacerebbe avere l’opportunità di venire qui ancora per migliorare ulteriormente, voglio anche ringraziare Yamaha Motor Thailandia che mi sta sostenendo dall’inizio della mia carriera”.

Galang Hendra Pratama (Indonesia): “Abbiamo fatto anche una prova con i ragazzi dell’Academy e ritengo che questa esperienza sia stata il modo miglior per avere utili insegnamenti. Tornerò in Indonesia e cercherò di mantenere il mio allenamento con il flat track, non voglio smettere di migliorare”

Soichiro Manimimoto (Giappone): “Un grande programma di allenamento e guidare sulla pista di flat è stato più difficile di quanto pensassi; peccato, volevo ottenere un risultato migliore. Utilizzerò quello che ho imparato per la mia carriera futura. Non dimenticherò mai ciò che ho appreso oggi. Abbiamo avuto modo di guidare con Valentino Rossi, è stato bellissimo e sono sicuro da aver appreso molto”.

Kasma Daniel Bin Kasmayudin (Malesia): “Yamaha ci ha dato una grade opportunità. Sento che dopo questa formazione il mio modo di guidare è cambiato e migliorato. Non ho mai provato questo tipo di esperienza prima e ora voglio comparare una moto da dirt per continuare l’allenamento”.

Imanuel Putra Pratna (Indonesia): “Difficile trovare le parole giuste, Questa mattina con Bagnaia e Migno, nel pomeriggio con altri ospiti e Rossi, un sogno che si è avverato. Ho imparato molto e alla fine ho notato anche un miglioramento rispetto a ieri, questo Camp sarà fondamentale per la mia carriera”.

Consigliati