Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
11 giorni fa
By Sky Racing Team VR46

Bulega: “Un bell’inizio”

Artefice di un'ottima prima parte di stagione, il giovane rookie della Moto3™ è uno dei piloti più promettenti del panorama italiano.

Support for this video player will be discontinued soon.

Bulega: "Giornata speciale"

L’immagini sono nitide nel ricordo dei tifosi e appassionati del MotoGP™: Gran Premio di Spagna, pista di Jerez de la Frontera, un giovane esordiente nelle battute finali di gara va a conquistare il secondo gradino del podio con in sorpasso di grande tecnica e talento, sarà il primo nell’anno dell'esordio. È Nicolò Bulega e in questo 2016 ha già dimostrato il suo grande potenziale con i colori dello SKY Team VR 46 conquistando la pole, sempre in Andalusia e la prima fila della griglia di partenza ad Assen ma la strada di una delle migliori leve del motociclismo nazionale è appena iniziata. Reduce dai test con KTM, il diciassettenne di Montecchio Emilia è stato intervistato da motogp.com

Come sono andati i test privati KTM a Misano?

Purtroppo una brutta caduta nella tarda mattinata di lunedì non mi ha permesso di sfruttare al meglio la due giorni di test. Mi sono fatto male al gomito, fortunatamente non ho riportato fratture, ma ho diverse contusioni, anche al piede. Sono tornato in sella martedì mattina e ho continuato il lavoro. Abbiamo provato alcune nuove soluzioni, le sensazioni sono positive e sono carico per la gara in Germania.

Il secondo posto a Jerez è stato il tuo miglior risultato in questa stagione d’esordio, cosa ti ricordi di quell’arrivo dopo una manovra spettacolare? Ti rivedremo presto nelle posizioni che contano?

E’ stato un bellissimo weekend per me e tutto il team: arrivare alla quarta gara, da rookie e conquistare pole e podio è stato incredibile. Un bel traguardo per me, la mia famiglia e l’Academy. Senza il loro supporto non sarei mai arrivato al Campionato del Mondo. Binder aveva davvero una marcia in più: partiva dalle retrovie e ha vinto la gara per distacco. Ero in lotta con Bagnaia e Navarro per il podio e all’ultimo giro ho dato tutto. Sapevo di poter azzardare un sorpasso all’ultima curva: ho chiuso gli occhi, ho mollato i freni e sono passato.

Con il GP di Germania siamo al giro di boa della stagione 2016, una considerazione su quanto arrivato fino ad ora.

Sono un rookie e non ho mai girato sulla maggior parte delle piste quindi non posso che stilare un bilancio positivo per questa prima parte della stagione. Ho conquistato prima pole e podio a Jerez, un’altra prima fila ad Assen e ho centrato la Top5 in diverse occasioni. Un bell’inizio.

Mancano le ultime nove gare, cosa vedremo da te e dallo SKY Team VR46 già a partire da Sachsenring?

Sachsenring è un’altra pista su cui non ho mai corso. Come le altre volte, dovrò quindi sfruttare la giornata di venerdì per prendere confidenza con traiettorie e curve. Mi trovo a mio agio sulla KTM, sono quindi fiducioso: se lavorerò sodo nelle libere potrò lottare con i primi in gara.

E nel 2017?

Ad Assen ho rinnovato il mio con contratto con lo Sky Racing Team VR46 per altre due stagioni. Sono davvero contento: nel team mi trovo bene, ho la possibilità di lavorare con dei professionisti ma il clima è famigliare. Il prossimo anno correrò in Moto3 e dopo questo primo anno di esperienza, partirò alla pari con i più forti.

Consigliati