Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
14 giorni fa
By Sky Racing Team VR46

Migno: “Concentrato su questa stagione per dare il massimo”

Il pilota SKY Team VR46 ha conquistato uno spettacolare podio ad Assen. Reduce dai test KTM, commenta la sua prima parte di 2016.

Support for this video player will be discontinued soon.

Migno: "Questo podio è del mio team"

Protagonista ad Assen e artefice con altri quattro connazionali del quintetto tricolore nelle prime posizioni del GP d’Olanda, Andrea Migno è reduce dei test con KTM sul circuito di Misano Adriatica. Il giovane pilota SKY Team VR46 è alla sua quarta stagione nella classe leggera, con i compagni di scuderia Romano Fenati e Nicolò Bulega è stato artefice di prove costantemente nelle prime posizioni che hanno fatto della squadra italiana la più competitiva della Moto3™. Un tridente di grande talento che nella seconda parte dell'anno avrà sicuramente molto altro da dire. Nel palmares stagionale del ventenne di Cattolica si contano anche due prime file in griglia di partenza, dimostrazione di velocità, preparazione e piena sintonia con il box. In esclusiva per motogp.com, ecco Andrea Migno.

Come sono andati i test privati KTM a Misano?

“Sono state due giornate di lavoro con il team e KTM sulla nostra pista di casa. Abbiamo provato alcune nuove soluzioni e nel complesso sono soddisfatto del lavoro fatto. Sono carico e non vedo l’ora di tornare in sella alla mia moto al Sachsenring. L’obiettivo è chiudere al meglio questa positiva prima parte della stagione”.

Un bel podio e una grande gara ad Assen, ci credevi? Raccontaci le tue sensazioni in pista e dopo.

“Dopo la prima fila di sabato, mi aspettavo una bella gara. Sapevo di aver un bel ritmo e di poter lottare con i primi. Ho perso qualche posizione al via, ma sono riuscito a impostare il mio ritmo e a ricucire il gap con il gruppo di testa. E’ stata una lotta davvero serrata fino all’ultima curva. All’ultimo giro ero quinto: ho dato il massimo e all’ultima chicane ho tentato il tutto per tutto. Ho fatto un gran sorpasso e ho tagliato il traguardo in seconda posizione. La penalizzazione? Nessun rammarico: le regole sono regole e questo terzo posto è un risultato incredibile per me e il team”.

Con il GP di Germania siamo al giro di boa della stagione 2016, una considerazione su quanto arrivato fino ad ora.

“In avvio di stagione faticavo a tenere il ritmo dei primi e soffrivo soprattutto in qualifica. Da Jerez ho iniziato a raccogliere i primi risultati positivi e questo è stato un grandissimo stimolo a continuare a lavorare sodo insieme a tutto il team. Anche a casa, grazie all’Academy, mi alleno con tanta convinzione. Al Mugello ho conquistato la mia prima fila: una grande emozione davanti al pubblico di casa. Peccato per la gara, ma sono tornato subito al lavoro e ad Assen ho centrato il podio. Nel complesso una prima parte di stagione molto positiva”.

Mancano le ultime nove gare, cosa vedremo da te e dallo SKY Team VR 46 già a partire da Sachsenring?

“Dopo il podio, non vedo l’ora di tornare in pista. L’obiettivo è la continuità: riuscire a stare con i primi fin dalle libere. Con il team dobbiamo rimanere concentrati sul nostro percorso di crescita e continuare a lavorare sodo per raccogliere quanto di meglio possibile in questa stagione 2016”.

E nel 2017?

“Per il momento non penso al futuro. Voglio rimanere concentrato su questa stagione per dare il massimo. Forse di conseguenza arriverà il contratto. Questa è la mia seconda stagione con lo Sky Racing Team VR46: mi trovo molto bene, in squadra c’è un ottimo clima e non posso negare che mi piacerebbe continuare questa avventura insieme a loro”.

Consigliati