Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
13 giorni fa
By motogp.com

Massima incertezza al giro di boa della Moto2™

Cinque punti separano i migliori della classe intermedia: Zarco, Rins e Lowes sono pronti per il GP di Germania.

Negli ulti anni il Campionato del Mondo Moto2™ è stato dominato da un pilota singolo che ogni stagione è risultato essere il favorito. Alcuni nomi: Marc Marquez, Tito Rabat e Johann Zarco. Ma il 2016 per ora è differente e a metà campionato domina l'equilibrio. Alla nona prova in calendario solo cinque punti dividono i primi tre della classifica iridata e dietro di loro altri piloti potranno essere protagonisti della gara tedesca, due nomi su tutti: Takaaki Nakagami, della scuderia Idemitsu Honda Team e Tom Luthi, Interwetten Garage Plus.

Johann Zarco, Ajo Motorsport, arriva in Germania come leader del campionato ma non da solo; anche Alex Ring, scuderia Paginas Amarillas HP 40 occupa la prima piazza della classifica iridata con il medesimo punteggio: 126 punti. I due però stanno interpretando gare diametralmente opposte, Zarco è in ascesa mentre Rins sembra accusare un calo nei recenti GP. Il pilota francese, iridato in carica, è già arrivato due volte secondo al Sachsenring, nel 2011 in 125cc e in Moto2™ la scorsa stagione; per lui è in un gran momento, la conferma in terra tedesca?

Rins ha raggiunto le migliori cinque posizioni in quattro occasioni nel 2016, mentre la stagione scorsa al GP di Germania è arrivato terzo dopo delle qualifiche non brillanti. Il pilota di Barcellona è stato molto costante quest’anno ma dopo un leggero calo necessita di una scia di arrivi nelle prime posizioni per tenere il passo che Zarco ha impresso al campionato. Per il giovane catalano il Sachsenring è una pista di successo: primo nel 2013 e terzo nel 2015.

A cinque lunghezze dal duo di testa c’è San Lowes. Il pilota Federal Oli Gresini è sicuramente uno dei migliori della cilindrata e l’anno prossimo compirà il passaggio di classe unendosi all’Aprilia in MotoGP™. La concentrazione sulle prestazioni di questa stagione è comunque massima e Lowes è tra i favoriti alla vittoria finale. L’anno scorso in Sassonia arrivò quinto.

L'attesa è finta per Nakagami

L’uomo che potrebbe potenzialmente entrare nella lotta iridata è Takaaki Nakagami, fresco vincitore al GP d’Olanda, per la prima volta sul podio nella classe e recente protagonista della Otto ore di Suzuka. La sfortuna ha ostacolato il giapponese nelle gare di inizio stagione e senza di essa Nakagami avrebbe potuto occupare sicuramente un'altra posizione iridata dimostrandosi costantemente tra i migliori delle prove e delle qualifiche.

La pista tedesca è stata palcoscenico anche di vittorie inaspettate nella classe di mezzo, tra il 2013 e il 2015 sono saliti sul gradino più alto del podio Jordi Torres, Dominique Aegerter del team CarXpert Interwetten e Xavier Simeon, QMMF Racing Team. Tutti per la prima ed ultima volta, da allora nessun di questi corridori ha più trovato lo smalto mostrato al Sachsenring allora.

La Moto2™ inoltre vanta il più alto numero di piloti tedeschi rispetto ad ogni altra classe del MotoGP™: Marcel Schrötter, team AGR Team e i portacolori del team Dynavolt Intact GP, Sandro Cortese e Jonas Folger. Dei tre è l’ultimo che ha avuto più successo nel 2016, due podi e 63 punti che attualmente lo collocano in settima posizione iridata mentre il suo compagno di box è il corridore che ha fatto meglio sulla pista di casa: un terzo posto in 125cc nel 2010 e una vittoria nel 2012 in Moto3™.

La classe intermedia sarà impegnata al Sachsenring da venerdì 15 luglio con le prime prove libere.

Rivivi l’ultima gara della cilindrata 600cc sulla pista di Assen.

Nakagami fa suo il GP d'Olanda

Consigliati