Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

La FP3 al Red Bull Ring è ancora di Binder

Il migliore del venerdì si impone anche nelle terze libere sulla pista di Zeltweg, seguono le KTM Leopard di Mir e Quartararo.

Il sabato mattina del GP d’Austria si apre con il miglior crono di Brad Binder. Il pilota Red Bull KTM Ajo leader della classe è stato il più veloce del primo giorno in Stiria e sigla il miglior tempo anche in apertura del sabato.  Le condizioni meteo sono stabili e, come venerdì, il cielo limpido coincide con le basse temperature dell’aria e dell’asfalto. Molti corridori, dopo alcuni passaggi di riscaldamento, si mettono subito alla ricerca del crono e il primo tempo di rifermento è quello di Andrea Locatelli, portacolori Leopard Racing: 1:38.503s per il giovane italiano. Seguono Philipp Oettl, Schedl GP e Binder, da subito presente nelle posizioni di vertice. Ma anche Jorge Navarro, pilota Estrella Galicia 0,0 e recentemente al ritorno da un infortunio si mette in luce nelle fasi iniziali così come Enea Bastinini del team Gresini Racing e ieri secondo in combinata.

Locatelli domina la FP3 per alcuni passaggi e dietro di lui si posizionano gli uomini KTM Binder e Bo Bendsneyder ma anche un altro protagonista delle prime sessioni si fa vedere e, a meno 29 minuti dalla fine, segna il terzo tempo, è Gabriel Rodrigo della scuderia RBA Racing. Il primato del numero 55 Leopard è battuto da Bastianini che sigla il miglior crono temporaneo di 1:37.505s. In queste fasi iniziali i piloti SKY Team VR46 sono arretrati nella bassa classifica, Romano Fenati ha chiuso il venerdì al quinto posto e nella prime battute della FP3 è sedicesimo a poco meno di un secondo dal connazionale.

In alto alla classifica sale un secondo pilota Leopard Racing, Joan Mir, al terzo posto mentre la vetta è dominata da Binder, fermamente deciso a fare sua anche la terza sessione di libere. Le KTM sembrano le moto favorite sulla loro pista di casa e i risultati del team Leopard con anche la bella prova di Quartararo, ieri terzo e ora temporaneamente dodicesimo, dimostrano l’ottima adattabilità della moto di Mattighofen al Red Bull Ring. Il pilota sudafricano migliora ancora il suo crono ed è il primo a scendere sotto l’1:37s. 1:36.904s il suo miglior tempo quando mancano 13 minuti alla fine ma proprio Mir spodesta il primato del numero 41 con un passaggio a 1:36.620s per poi arrendersi al primo della classe che segna il nuovo tempo da vetta: 1:36.580s.

A meno dieci minuti dal termine la tabella tempi è comandata dal corridore di Potchefstroom con il nuovo tempo di 1:36.548s, sarò il migliore definitivo della FP3; seguono MIr, Bendsneyder, Quartararo e Locatelli come primo dei piloti tricolore davanti a Bastianini. Fenati, terzo in classifica iridata, è tredicesimo. Ma le battute finali sono quelle decisive, il francese del team Leopard sale al terzo posto dietro al compagno di box maiorchino mentre Nicolò Bulega dello SKY Team VR46 che fino a quel momento era arretrato in bassa classifica, conquista il sesto posto della FP3 a 0.542s dalla vetta. È il miglior italiano del sabato e il secondo della combinata delle libere che lo vede al settimo posto dietro a Bastianini con Locatelli all'ottavo e Fabio Di Giannantonio del teamGresini Racing al nono.

Qui puoi consultare i tempi della terza sessione di libere e della combinata.

Le qualifiche della cilindrata più bassa inizieranno alle 12.35 ore locali.

Support for this video player will be discontinued soon.

#AustrianGP: FP3 Moto3™

Consigliati