Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By Repsol Honda Team

Marquez: “Per come è andata ieri il quinto posto è buono”

Undici punti iridati e una gara stringendo i denti dopo la caduta in FP3, è questo il GP d’Austria del leader iridato.

Un GP d’Austria difficile per Marc Marquez, concluso al quinto posto, lottando contro una condizione fisica precaria. Il portacolori Repsol Honda arriva quinto al termine di una gara dove mai sembra in grado di tenere il passo non solo delle Ducati, dominatrici in Stiria, ma anche delle Yamaha ufficiali. Marquez paga la brutta caduta della FP3 che gli ha causato una lussazione alla spalla destra e i 28 giri della corsa sull’impegnativo Red Bull Ring sono impegnativi a causa del dolore. Partito della seconda fila, fino a metà gara, tiene il passo dei quattro piloti davanti ma poi è staccato e concluderà al quinto posto ad oltre 11 secondi dalla M1 Movistar di Valentino Rossi. Sono 11 lunghezze iridate che per il principale pretendente al titolo della categoria regina rappresentano un buon risultato date le circostanze. Il pilota HRC guida ancora il campionato con 181 punti.

Marc Marquez: “Per come è andata ieri sono contento del risultato di oggi. La mia spalla mi ha fatto male per tutta la gara. Ad inizio gara avrei firmato per la quinta posizione finale. Ducati e Yamaha conoscevano la pista meglio di me e quindi credo che aver perso cinque punti da Lorenzo non è male viste le difficoltà e la sfida per il campionato è quella che conta. Ho iniziato in modo aggressivo ed era l’unico modo di stare nel gruppo di testa ma dopo aver fatto un paio di errori ho perso contatto e recuperare è diventato difficile”.

Consigliati