Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
12 ore fa
By motogp.com

Zarco batte Lowes e conquista la pole

A Brno il pilota francese ha la meglio sul portacolori Gresini e sigla pole position, terzo Marquez. Morbidelli chiude la seconda fila.

Highlights: Zarco beffa Lowes e firma la pole

Johann Zarco, Ajo Motorsport, dopo aver dominato le libere firma anche la pole in Moravia. prova a strappargli il primato Sam Lowes della scuderia Federal Oil Gresini che a tempo scaduto mette a referto la pole ma è subito cancellata dal giro più veloce del transalpino. Terzo è Alex Marquez mentre il suo compagno di box Franco Morbidelli è sesto e migliore degli italiani. Brutta caduta per Thomas Luthi. Il pilota  Garage Plus, autore del quinto tempo, sarà ricoverato in ospedale.  

Zarco: "La bandiera rossa mi ha aiutato"

Lowes: "Bene essere davanti"

Le buoni condizioni meteo proseguono nel sabato pomeriggio a Brno. La classe intermedia è impegnata nella qualifiche che determineranno la grigli di partenza della gara e il migliore della mattinata di libere è stato Baldassarri. Il marchigiano cade nelle battute iniziali alla curva 13 prova a riprendere la via della pista e non perdere tempo ma l'incidente rallenterà il suo passo e alla fine risulterà staccato dai migliori. In alto alla tabella dei crono si alternano Thomas Luthi e Alex Marquez. Domina lo spagnolo e al terzo posto c’è Lowes seguito da Takaaki Nakagami del team Idemistu Honda. A chiudere il quintetto di testa Jonas Folger, Dynavolt GP.

Marquez: “Una qualifica veramente buona”

Il leader della classe, Johann Zarco, come nelle libere sembra non tenere il passo dei più veloci e quando mancano venti minuti alla fine è ottavo. Ma si scuote e sale al secondo posto in ritardo di 0.160s da Marquez preannunciando il suo attacco finale. Il transalpino è però scavalcato da Lowes, nuovo secondo delle qualifiche. In queste fasi il migliore degli italiani, dopo l’uscita di scena di Baldassarri, è Franco Morbidelli. Il compagno di scuderia di Marquez è settimo.

Le posizioni si stabilizzano e quando mancano cinque minuti alla fine viene esposta la bandiera rossa dopo la caduta di Luthi alla curva nove e quella di Sandro Cortese, pilota Dynavolt GP, alla otto. L’incidente dello svizzero rende necessario l’intervento dei sanitari e la rimessa in sicurezza della pista, le condizioni sue condizioni sembrano serie e dopo il soccorso del personale medico di pista viene trasportato all'ospedale, ma è cosciente.

Si riprende fino alle battute finali, scivola alla curva 1 Marcel Schrotter, AGR Team, mentre si prova a strappare la pole al fratello minore del numero 94 Repsol Honda. Ci riesce Zarco con un giro perfetto, 2:01.748s e Marquez è secondo davanti a Lowes. Ma è proprio il numero 22, a tempo scaduto che prova la zampata: è primo ma per pochissimo visto che nei suoi scarichi c’è il numero 5 del team Ajo Motorsport che sigla il miglior crono delle qualifiche e la pole definitiva con il tempo di 2:01.581s. Lowes è secondo davanti a Marquez, poi Nakagami, Luthi e Morbidelli come migliore degli italiani. Entra nella top ten anche Simone Corsi, pilota Speed Up Racing, mentre Baldassarri, ottimo nelle libere soffre le conseguenze della caduta ed è in settima fila.

Danny Kent, pilota Leopard Racing, autore dell'ottavo tempo in qualifica dovrà scontare una sanzione a causa della pressione non regolamentare delle gomme. Il suo miglior crono non sarà tenuto valido.

I tempi delle qualifiche e la griglia dipartenza della Moto2™ sono consultabili qui.

La gara della categoria intermedia partirà alle 12:20 locali.