Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 ore fa
By Octo Pramac Yakhnich

Petrucci: “Una gara strana”

Per il pilota di Terni una gara ceca in rimonta, scatta dalla sedicesima casella e arriva settimo, è nei migliori dieci.

Un GP particolare quello di Danilo Petrucci a Brno. Il pilota Octo Pramac Yakhnich è protagonista di libere e qualifiche non brillanti e, soprattutto, deve scontare la pena subita nel passato appuntamento al Red Bull Ring. È arretrato di tre posizioni e parte dalla sedicesima casella in griglia di partenza. Sul bagnato della pista morava Petrucci scatta bene ed è bravo a girare con costanza recuperando posizioni su posizioni fino al doppio sorpasso nell’ultimo giro che gli vale un prezioso settimo posto. Tra il primo ed il secondo giro passa agevolmente Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha, per piazzarsi poi tra la settima e l’ottava posizione. Anche quando a tre giri dalla fine Baz e Laverty, piloti Avintia Racing, riescono a superarlo sfruttando la tenuta della gomma dura, Petrux resta concentrato e ha la meglio su Maverick Vinales, Suzuki Ecstar e su Andrea Iannone del Ducati Team. Il settimo posto è prezioso e l'obiettivo della top ten raggiunto.

Danilo Petrucci: “Non posso dire di essere particolarmente soddisfatto anche se alla fine è un buon risultato. E’ stata una gara strana. Non avevamo un buon passo nel warm up e per questo abbiamo fatto molte modifiche. La scelta delle gomme è stata decisiva. Forse avremmo potuto rischiare con la hard ma noi abbiamo degli obiettivi e io volevo fare la gara sul mio target che è la Top 10. Alla fine sono riuscito ad arrivare settimo e non è male. Vorrei ringraziare la squadra e tutte le persone che mi stanno vicino”.  

Consigliati